Aumentano le nuove pensioni: "1.039 euro in media"

Adjust Comment Print

I nuovi assegni che sono stati erogati in quell'anno erano in media pari a 1.039 euro. Per i parasubordinati la pensione media è di appena 221 euro, in crescita di 23 euro dai 198 medi del 2016.

Qualche giorno fa è arrivato anche il via libera "con riserva" da parte del Garante della Privacy, quest'ultimo ha dato l'ok agli accordi con Abi e Ania ma ha chiesto chiarimenti sulle procedure di scambio dei dati personali dei lavoratori che fanno richiesta dell'Ape volontaria, fra banche, assicurazioni e INPS e, in particolare il ruolo dell'ANIA in merito al trattamento dei dati. In termini assoluti si tratta di 715.047 persone in meno, che corrisponde a una riduzione del 4,3%. Su di esso, è spiegato che nell'anno 2017 i requisiti per l'accesso alle pensioni non sono cambiati rispetto all'anno 2016.

Inter, ore calde per l'affare Rafinha: Ausilio vola a Barcellona?
Ma alla fine ho capito che è la sua forza: molti fatti e poche parole, nel calcio spesso va benissimo. E' il difensore argentino classe '89 il primo botto di mercato dei nerazzurri.

Come racconta Notizie.it, le pensioni di vecchiaia sono state 155.592 (un aumento pari al 24% sul 2016) mentre quelle anticipate sono state 140.193 (ossia un incremento del 16,4%). La media sintetizza posizioni molto diverse. Le pensionidegli autonomi liquidate nel 2017 sono state 191.403 (+10,6%) con un importo medio di 807 euro. Ponendo l'attenzione sulle varie categorie di lavoratori, quelli con le pensioni più alte sono i dipendenti (1.293 euro, oltre 100 euro in più rispetto a quelle erogate nel 2016) seguiti dagli artigiani(1.009 euro). I nuovi assegni erogati l'anno scorso in media erano pari a 1.039 euro.

La crescita più marcata dei redditi delle pensionate, rispetto ai redditi dei pensionati, ha consentito di ridurre lo squilibrio, che resta comunque a elevato: se nel 2008 gli uomini percepivano un assegno del 44% più elevato, nel 2016 la differenza si è ridotta al 40%.

Comments