Insetti sulle tavole italiane? Ecco cosa dice il Ministero della Salute

Adjust Comment Print

Ma il via libera dell'Europa al commercio e al consumo degli insetti annoverati nell'aggiornamento del catalogo dei Novel Food aveva generato pure una riflessione più ponderata sull'entomofagia, giocata in sede istituzionale con dettagliati rapporti della Fao su valori nutrizionali e importanza strategica degli insetti commestibili in termini di sostenibilità ambientale e lotta alla fame nel mondo. Per poter utilizzare questi prodotti che rientrano nella categoria dei novel Food come abbiamo visto è necessaria un' autorizzazione dell'Unione Europea che possa accertarne la sicurezza anche in base alla quantità utilizzata del prodotto in questione. Ultimo lasciapassare, non meno importante, l'evidenza che l'aspirante novel food in esame fosse già consumato senza conseguenze per la salute da almeno 25 anni in un altro Paese extracomunitario.

Gli insetti, quindi, saranno introdotti nel commercio italiano solo dopo il rilascio dell'autorizzazione, alle condizioni che questa stabilirà.

E dal 1 gennaio anche il tanto discusso regolamento 2283/2015 sui novel food è entrato in vigore.

La comunicazione ufficiale, che smentisce una notizia diffusa durante le vacanze di Natale, viene dal ministero della Salute, che ha inviato nei giorni scorsi un'informativa, datata 8 gennaio, agli assessorati regionali alla Sanità, agli uffici sanitari di frontiera e ai Nas. Per la commercializzazione servirà una specifica autorizzazione che dovrà essere rilasciata a livello europeo.

Esplosione in una pizzeria italiana ad Anversa, due vittime
I servizi di soccorso hanno estratto due persone decedute dalle macerie del palazzo crollato la notte scorsa ad Anversa . L'esplosione ha scosso attorno alle 21.30 la zona centrale di Paardenmarkt , molto frequentata dagli studenti.

Non ci dovremo abituare in fretta insomma agli insetti e ai loro derivati, e i più curiosi che vogliono sperimentare una nuova alimentazione dovranno attendere che ogni singola tipologia di insetto venga passata al vaglio e accettata dall'Ue: "A differenza di quanto previsto dal precedente Regolamento (CE) 258/97 - ha aggiunto il ministero nella circolare - l'autorizzazione di un novel food deve essere richiesta ora alla Commissione europea, seguendo le linee guida recentemente pubblicate dall'EFSA".

"Al momento nessuna specie di insetto (o suo derivato) è autorizzata" a scopo alimentare in Italia.

Nel frattempo gli Stati membri che ne hanno ammesso la commercializzazione prima del 1° gennaio 2018 possono continuare a mantenerle sul loro mercato.

Chi già pregustava un bel risottino ai grilli o degli gnocchetti alla locusta dovrà pazientare ancora un po'.

Comments