Lite su un bus di Milano, un uomo accoltella un 17enne

Adjust Comment Print

Un uomo di 57 anni ha accoltellato al fianco un 17enne dopo essere stato aggredito da un gruppo di adolescenti a bordo dell'autobus della linea 80, a Milano. In piazza De Angeli sono scesi sia i ragazzi sia l'uomo, che è stato aggredito fisicamente e preso a cazzotti.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, la prima chiamata di soccorso è arrivata alle ore 22, quando un passeggero ha segnalato la lite sul bus della linea 80.

Secondo la ricostruzione di un testimone, un gruppo di ragazzi in via Capecelatro ha bloccato le porte del bus per far salire degli amici, ritardando la partenza del mezzo. Il minorenne, che ha riportato una ferita al fianco, è stato trasportato all'ospedale Fatebenefratelli, con prognosi riservata. Il feritore è stato invece accompagnato in ospedale per alcune contusioni al volto ed è stato anche denunciato dai carabinieri per lesioni.

Bimba azzannata alla testa dal cane di famiglia: è grave
Il cane non aveva mai dato segni di squilibrio, "anzi, dormiva sotto la culla e spesso nel lettone vicino alla nostra piccola". Inoltre, distrutto dal dolore ha dichiarato riguardo il suo cane che per alcuni giorni verrà tenuto in osservazione.

Il comportamento ha infastidito il 56enne che ha così avuto un alterco e uno scambio di insulti con i giovani. A quel punto il 56enne non ha esitato a estrarre dal proprio borsello un coltellino multiuso con lama di circa 7 centimetri con il quale ha colpito all'addome uno di loro, un 17enne italiano. Lo afferma Riccardo De Corato, capogruppo di Fdi-An in Regione Lombardia. Extracomunitari che assaltano controllori o molestano passeggeri, insicurezza che regna sovrana: e a fronte di tutto questo, il Comune di Milano ormai da anni ha eliminato il Nucleo speciale che vigilava sui mezzi pubblici.

Una parola dopo l'altra, sempre più minacciose e aggressive.

Comments