Venezia, 1100 euro per quattro bistecche e una frittura

Adjust Comment Print

Quattro bistecche e fritture miste, più acqua minerale e servizio, sarebbero costati 1.100 euro a 4 studenti giapponesi dell'Università di Bologna.

Se andate a Venezia, magari portatevi il panino da casa.

Di Francesco: "Scudetto? Non ne abbiamo mai parlato, ma vogliamo dare fastidio"
Si tratta di una descrizione lontana dalla realtà: non è una colpa avere tanti giocatori forti che interessano ai club. Cessioni Roma parla Monchi e alza la voce. "Dobbiamo ritrovare gli applausi della nostra gente con le prestazioni".

Altre tre persone avrebbero speso 350 euro per tre piatti di pasta - La comitiva di giapponesi era composta da sette persone e, se in quattro hanno appunto pagato oltre mille euro, gli altri tre hanno pranzato in un altro locale dove per tre piatti di pasta al pesce avrebbero speso 350 euro. La vicenda è stata resa pubblica da Marco Gasparinetti, portavoce di "Gruppo 25 Aprile", che ha ricevuto notizia dei fatti dalla guida turistica (che ha mangiato altrove) dei quattro turisti.

I turisti orientali, un gruppo di giovani universitari, hanno già lasciato Venezia per raggiungere Bologna e qui, secondo quanto sostiene Gasparinetti, avrebbero presentato denuncia su quanto accaduto nella città lagunare. Il proprietario della trattoria è egiziano e, intervistato dai giornalisti dopo la denuncia dei 4 giapponesi, smentisce di aver avuto problemi con turisti asiatici. Un pranzo a base di pesce, sempre in una trattoria di zona San Marco, pagando un conto di 560 euro. Il caso era scoppiato perchè pare che i 3 turisti, non conoscendo bene la lingua, si fossero fidati del cameriere, che aveva ordinato per loro le pietanze più costose del menu.

Comments