Juventus, a Verona con due grandi sorprese di formazione: i dettagli Video

Adjust Comment Print

La Juventus conquista per una notte la vetta della classifica.

Alla vigilia dell'anticipo contro il Chievo, Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, torna sulla diatriba legata alla differenza tra il bel gioco e la sostanza dei risultati: "Ho solo detto che alla fine quello che conta è portare a casa il risultato". Ancora l'esperto numero uno si distende a terra sulla conclusione di Khedira che di fatto chiude il primo tempo. Il Chievo è al tappeto, solo al 33' mette la testa avanti, ma Szczesny è attento in uscita e salva. Su questa azione il difensore clivense rimane a terra per un contatto dubbio con Asamoah. Nella ripresa, Cacciatore viene espulso dopo aver mimato il gesto delle manette per protestare dopo una decisione arbitrale. Il tedesco, ben servito da Bernardeschi, con il destro non lascia scampo a Sorrentino. Certo del posto il centravanti Higuaìn, che guiderà l'attacco affiancato da Mandzukic e Douglas Costa. Per quanto riguarda le probabili formazioni delle squadre guidate da Maran e Allegri, in entrambi i casi si va verso la riproposizione quasi per intero degli undici schierati nell'ultimo turno di campionato. In mediana Radovanovic sarà il vertice basso, con Bastien e Hetemaj nel ruolo di interni, mentre Birsa sarà il trequartista alle spalle di Pucciarelli e Stepinski.

Allegri orientato verso la conferma per 10 undicesimi della squadra che ha vinto con il Genoa. A disp. Buffon, Pinsoglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro, Matuidi.

Rafinha si presenta: "Arrivo motivato e pronto. Champions, possiamo farcela"
Nagatomo parla in spagnolo e questo mi ha sorpreso. "Ricordo con mio fratello che guardavo Holly e Benji e Tom & Jerry". Cosa ti ha detto Zanetti? "Ho parlato con lui al telefono, mi ha trasmesso forza e mi ha detto parole positive".

66' Khedira (J), 88' Higuain (J).

Note: espulsi Bastien (C) per doppia ammonizione e Cacciatore (C) per proteste. "Certo che per comandare in Lega e per pagare l'AIA ci sta sfuggendo qualcosa". Poi nel finale spazio al raddoppio firmato da Higuain che interrompe il suo periodo di astinenza dalla rete.

Comments