Ricorso contro Matteo Salvini: di che si tratta?

Adjust Comment Print

Si tratta di capire dove verrà schierato Bossi, se a Varese o magari nel Veneto, per impedire a Grande Nord di soffiare sul vento autonomista.

La candidatura di Bossi - che dovrebbe essere capolista - chiude una querelle andata avanti per diversi giorni sull'opportunità o meno di candidare alle prossime Politiche il fondatore della Lega, dal 2012 presidente federale a vita del Carroccio ma sempre più marginale nella politica attiva del partito. Il leader in questa domenica di campagna elettorale richiama all'unità del suo partito e guarda ai temi caldi. Matteo Salvini è convinto che il Veneto sarà ancora una volta la regione leader della Lega con un consenso oltre il 30 per cento, mentre in Lombardia il peso di Forza Italia sarà certamente maggiore per il ruolo esercitato da Berlusconi. Ospite del "Faccia a faccia" di Giovanni Minoli, su La7, è quindi tornato ad attaccare le regole di bilancio Ue e il vincolo del 3% nel rapporto tra defici e Pil, che "ha portato in Italia fame e povertà".

Gigi d'Alessio: "Con Anna va tutto bene"
Oggi però è una giornata importante, la giornata della memoria per non dimenticare anni di violenze, morti innocenti e tirannia. Gigi D'Alessio è pronto a tornare in tv per dire la sua sulla sua storia con Anna Tatangelo e non solo.

Salvini annuncia poi che se sarà premier metterà dazi come il presidente Usa. "Se vado al governo ho il dovere di tutelare la mia gente superando anche questo vincolo". Vuoi licenziare in Italia, produrre sottocosto all'estero e rivendere in Italia? "Per vent'anni ci hanno detto che bisognava tagliare, tagliare e sacrificare e il debito è cresciuto a dismisura - conclude - bisogna fare il contrario, lasciare che la gente lavori, che spenda e che paghi". "Allora paghi il 50% di tasse in più", se sarò premier metterò dazi come Trump. Si attendono le parole del candidato della Lega per poter chiarire la situazione ed eventualmente prendere provvedimenti in vista delle elezioni che, al momento, nel caso del centrodestra presentano ben due possibili candidati assolutamente non eleggibili poichè in posizioni, per motivi differenti, di illegalitá vera o presunta. "La qualifica di socio ordinario o militante è incompatibile con l'iscrizione o adesione a qualsiasi altro partito o movimento politico" recita l'articolo, ma se Salvini è socio della nuova Lega, si chiede Benetti, allora sarebbe di fatto già espulso dalla Lega Nord, secondo statuto vigente. "Non governi un Paese con le idee confuse".

Comments