Roma, Di Francesco amaro: "Non segniamo, mai in partita nei primi 25'"

Adjust Comment Print

E' stato bravissimo Alisson. Quando ho invertito gli esterni è tornata fluidità e nel secondo tempo abbiamo giocato bene, prendendo gol su una nostra ingenuità. Siamo entrati in campo impauriti e con poca brillantezza. Nel primo tempo abbiamo subito troppi tiri, abbiamo subito troppo.

Sfortuna infinita per Schick che ha dovuto saltare il match per un guaio fisico: "Si è fatto male ieri durante l'allenamento, ha avuto un problema muscolare e ci dispiace considerando la crescita del ragazzo". "In questo momento non ci stanno girando bene molte cose, basta vedere anche il rigore di Florenzi - ha aggiunto -".

Le voci di mercato influiscono nella testa di Dzeko e nella sua? Anche se non è un dannato, Patrik Schick ha bisogno di affrancarsi in fretta dall'etichetta infernale di attaccante ipervalutato, dopo i primi mugugni dei tifosi e le critiche paterne di Di Francesco. Mi auguro che la gente possa sostenerci, mi auguro che possa essere così anche domani al di là delle presenze. "L'impatto non è stato voluto, non è giustificabile, ma dopo una reazione c'è stata - rileva il tecnico -".

Gigi d'Alessio: "Con Anna va tutto bene"
Oggi però è una giornata importante, la giornata della memoria per non dimenticare anni di violenze, morti innocenti e tirannia. Gigi D'Alessio è pronto a tornare in tv per dire la sua sulla sua storia con Anna Tatangelo e non solo.

DELUSIONE FLORENZI - Tra i colpevoli di una serata storta, Alessandro Florenzi: "Mi assumo tutte le responsabilità per il rigore sbagliato, perché la partita sarebbe cambiata".

Non mancano notizie sconfortanti anche pensando alla partita contro la Sampdoria in programma domenica alle 20.45, come posticipo della 22^ giornata. Kolarov è meno brillante dal punto di vista della lucidità, ma a livello fisico ha dato risposte importanti. Finora non è successo nulla, non abbiamo ricevuto le offerte che ci hanno portato a fare certe operazioni. Io oggi di mercato non vorrei parlarne perché poi si rischia di travisare. Come mai abbiamo saltato i saluti alla Sud? "Li sbaglia solo chi ha il coraggio di tirarli". Vincere oggi vorrebbe dire alimentare le speranze di poter agguantare l'ultimo treno nell'Europa che conta, mentre una sconfitta o un pari significherebbe complicare ulteriormente una risalita già difficile di per sè.

Comments