Serie A, Fiorentina 1-4 Hellas Verona: la doppietta di Kean salva Pecchia

Adjust Comment Print

Lo stesso Pioli, ai microfoni di Sky Sport, ha parlato del momento della squadra e del mercato.

Nonostante il ritmo basso e l'imprecisione nel palleggio, i viola hanno provato ad alzare il baricentro senza ottenere particolari risultati, complice anche un Verona attento e ordinato, seppur ancora insicuro nella fase di copertura. Le nostre prestazioni erano state nettamente diverse in passato rispetto a quella di oggi e dipendono dalle nostre qualità e dalla voglia che mettiamo in campo.

Parte forte la Fiorentina che ha una super occasione con Benassi, ma la difesa del Verona è attenta sulla linea della porta a respingere. Il gol però arriva al 53' quando è Veretout a penetrare in area di rigore da dove serve al centro il subentrato Gil Dias che non sbaglia insaccando il gol dell'1 a 3 che sembrava poter dar speranza alla squadra di casa.

Elezioni, i candidati del Pd per la Gallura e il Nord Sardegna
Nell'uninominale troviamo Paolo Siani (Napoli San Carlo Camera ), Giuseppe De Mita (Irpinia Camera ). Al Senato il capolista del proporzionale sarà, come annunciato, il fermano Francesco Verducci.

I viola accorciano le distanze all'ottavo grazie ai due nuovi entrati: Gil Dias trova in fatti il gol su cross di Saponara.

La poca precisione degli uomini chiave e la costante esposizione ai contropiedi avversari sono i fattori che più hanno inciso quest'oggi in casa viola a suo danno.

VERONA L'Hellas risorge con la Fiorentina. Un colpo che ha definitivamente steso la Fiorentina, la quale ha continuato timidamente a cercare la rete, sfiorandola con Badelj al 70', che dal limite ha accarezzato la traversa, e Gil Dias al 78', sul quale è stato prodigioso Nicolas, rischiando anche di venire colpita nuovamente in velocità. Le sue scelte tecniche sono state sbagliate e più in generale c'è molto di più che l'impressione che non abbia saputo gestire bene la ripresa dell'attività dopo la sosta post Epifania.

Comments