Baby gang: arrestati minorenni per l'aggressione a Chiaiano

Adjust Comment Print

Gli agenti della Polizia di Stato dei Commissariati di P.S. di Scampia e di Chiaiano, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, stanno eseguendo 9 ordinanze cautelari, 8 in Comunità ed uno per la permanenza in casa, nei confronti di altrettanti minori, gravemente indiziati del reato di lesioni gravissime in danno del giovane Gaetano, operato d'urgenza per asportazione della milza. "Le forze di polizia ci sono ma serve sostegno per migliorare contesto ed evitare che la stessa sorte di Arturo (altro ragazzo accoltellato a Napoli da una baby gang e per la cui aggressione non ci sono stati testimoni, ndr) tocchi ad altri". Gli adolescenti del 'branco' che ha spappolato la milza a un loro coetaneo sono senza una storia delinquenziale certificata alle spalle, ma, come spiegano gli inquirenti, non hanno una frequentazione assidua delle aule scolastiche e trascorrono molto tempo in strada. "Presi singolarmente, per quanto abbiano un comportamento deviante e abbiano un temperamento più maturo dei loro anni, sicuramente non hanno caratura criminale".

Il giorno dell'aggressione la vittima era in compagnia di due cugini, quando il branco è entrato in azione.

LA MADRE DI GAETANO "Li perdono tutti".

Gas di scarico "testati" su scimmie Scandalo nell'industria dell'auto
Le industrie dell'auto avrebbero dovuto limitare le emissioni e non dimostrarne la presunta innocuità, ha aggiunto. Ci scusiamo per l'errore e per le sbagliate valutazioni commesse da alcuni.

Questo articolo ha ricevuto commenti!

C'è stata finalmente la svolta nelle indagini che partirono a Dicembre dopo l'aggressione del povero Gaetano, il 15enne che all'epoca fu violentemente pestato nei pressi della stazione della metropolitana di Chiaiano, a Napoli, da un gruppo di baby delinquenti.

Comments