Disoccupazione 2017, a dicembre calo al 10,8%

Adjust Comment Print

Sul mese, diminuisce invece la stima degli occupati dello 0,3 per cento (-66 mila), tornando al livello di ottobre. Si tratta del valore più basso da gennaio del 2009.

A ilfattoquotidiano.it Loy, spiega: "Rispetto al 2008, il 2017 ci consegna una media di 467mila occupati dipendenti in più e 530mila occupati indipendenti in meno". A riferirlo è stato l'Istat, che ha pubblicato dati provvisori, che hanno dimostrato che si tratta del livello più basso registrato da agosto del 2012. "Confidiamo che nei prossimi mesi una spinta positiva per l'incremento dell'occupazione possa venire dagli incentivi mirati per l'assunzione a tempo indeterminato dei giovani". L'andamento su base mensile potrebbe essere volatile in quanto il mese di dicembre ha fatto registrare, come accade non di rado, variazioni congiunturali molto accentuate nel numero delle forze di lavoro e degli occupati.

Mino Raiola al veleno: "Mirabelli? Lui parla solo con gli uomini grandi"
Kean ne vale 75 allora. "Un giorno magari prenderò il diploma e potrò parlare con Mirabelli , ora non sono al suo livello". Infine, una stoccata ai piani alti del nostro calcio: "C'è ancora Tavecchio in giro, non siamo un paese serio".

La crescita interessa soprattutto le donne e si concentra tra gli over 50 e - in misura minore - tra i giovanissimi, a fronte di un calo nelle classi di età dai 25 ai 49 anni. Le persone in cerca di lavoro sono diminuite di ben 47 mila unità da novembre (-1,7%). A dicembre la stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni cresce dello 0,8 per cento (+112 mila). Il tasso di occupazione scende così al 58 per cento (-0,2 punti percentuali). I disoccupati risultano 2 milioni 791 mila. Soffermandosi sulle classi d'età, aumentano soprattutto gli occupati ultracinquantenni (+365 mila) ma anche i 15-24enni (+42 mila). Su base annua i disoccupati scendono dell'8,9%, -273 mila e crescono gli inattivi (+0,3%, +34 mila).

Comments