Youth League, Inter-Spartak Mosca 6-4 dcr: Dekic decisivo

Adjust Comment Print

L'Inter si qualifica per gli ottavi di finale della Youth League, prestigiosa competizione europea per club riservata alle formazioni Primavera.

I tempi regolamentari si erano conclusi sul punteggio di 3-3, dopo un'altalena di emozioni. Inter in vantaggio con Emmers, freddo a battere il bravo portiere russo Maksimenko con un tocco ravvicinato.

L'Inter gioca meglio, esponendosi ai contropiedi russi e senza però riuscire ad acciuffare il pari.

POLITICA: Liberi e Uguali convegno all'ARCI
Vorrei anche confrontarmi sui contenuti con altri candidati, con gli "unti" dallo zio, e spero ce ne saranno tante occasioni. Il Movimento 5 Stelle ha scelto il Pedrocchi come cornice alla presentazine dei candidati.

Si va a ai calci di rigore dove sono decisivi ai rigori i gli errori dei russi e la perfezione di Emmers, Pinanonti e Colidio dagli 11 metri. Almeno fino all'ingresso in campo del gioiellino danese Jens Odgaard che, 8 minuti dopo il suo ingresso in campo, fulmina Maksimenko con un gran tiro dal limite dell'area. Gli ospiti pareggiano al 29′, combinazione in velocità che taglia fuori la difesa nerazzurra, assist di Rudenko sulla destra per il solissimo Soltmurad Bakaev che controlla male ma a porta quasi vuota riesce lo stesso a mettere dentro. Passano appena tre minuti e sempre Odgaard semina il panico nell'area di rigore russa, costringendo Petrunin all'autorete.

Protagonista il numero uno nerazzurrino Dekic che intercetta ben due tiri.Vittoria che dunque vale l'accesso ai quarti di finale.

Comments