Napoli. Due morti ammazzati a Miano: sono Antonio Mele e Biagio Palumbo

Adjust Comment Print

I due uomini si trovavano a bordo di una Peugeot quando sono stati avvicinati dai killer che gli hanno esploso contro diversi colpi di pistola. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

L'omicidio [VIDEO] avvenne nel quartiere dei Lo Russo, Sabatino e Corrado, tramite una trappola, vennero attirati nella roccaforte nemica per poi essere uccisi con 11 colpi di pistola. Le vittime si chiamano Biagio Palumbo e Antonio Mele. A quanto pare, non vi sarebbero testimoni oculari dell'agguato, circostanza che rende difficile l'esatta ricostruzione dell'accaduto: non è chiaro nemmeno se gli individui abbiano sparato verso Mele e Palumbo da una moto o da un'altra automobile. Come accertato nel corso degli ultimi tempi, in quella zona è attualmente in corso una guerra tra clan di stampo camorristico, in particolare tra le famiglie dei Lo Russo e dei Nappello.

Hamsik: "Juve? Pensiamo solo a noi stessi, ora testa alla Lazio"
Possibile, quindi, un ritorno al 3-4-2, con il recupero anche di Viola, che potrebbe far coppia con Memuskaj a centrocampo. L'1-0 ha galvanizzato gli ospiti e impaurito il Benevento , che si è fatto schiacchiare nella propria metà campo.

Mele e Palumbo erano già noti alle forze dell'ordine, il primo era un sorvegliato speciale a causa degli innumerevoli precedenti a suo carico, al secondo erano stati contestati alcuni reati ma di lieve entità. Dopo iniziarono le pressioni psicologiche sul carrozziere, costretto a dare 60 mila euro alla banda per non rischiare di finire in carcere. Allo stato attuale non sono stati trovati dei testimoni che hanno assistito alla scena e la strada è in salita per gli inquirenti.

Comments