Giorno del ricordo, Sala: "Milano si ferma per ricordare vittime delle foibe"

Adjust Comment Print

Conferenza sulle Foibe e la Giornata del Ricordo alla presenza del Sindaco Ruggiano, del Prof.

La memoria delle vittime delle foibe e degli italiani costretti all'esodo dalle ex province italiane della Venezia Giulia, dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia è un tema che ancora divide. E il 10 febbraio di ogni anno si ricordano in tutta Italia queste vittime. Lunedì 19 febbraio, alle ore 16 nella Cineteca Comunale, l'incontro aperto alla cittadinanza con la storica Luciana Rocchi, coordinatrice del Comitato scientifico dell'ISGREC, Istituto Storico Grossetano della Resistenza e dell'Età Contemporanea, dal titolo "La componente femminile nella questione del confine Orientale".

In occasione della Giornata del Ricordo domani, sabato 10 Febbraio, dopo la commemorazione che avrà luogo alle ore 9,30 presso i Giardini di Albate (via Sant'Antonino), intitolati "Ai Martiri Italiani delle Foibe Istriane", alle ore 11,00 la Prefettura insieme all'Amministrazione comunale di Como ha organizzato una cerimonia celebrativa in biblioteca (piazzetta Venosto Lucati).

Filippo Nardi squalificato all'Isola 2018? Le accuse di Cecilia Capriotti
Non solo ragazzini bulli: Francesca Cipriani dovrà vedersela anche con il bullismo all'Isola dei Famosi 2018. Non contento, avrebbe fatto insulti gravi su mia figlia, ma gli autori non hanno mandato nulla in onda. '.

Per decenni è calato il silenzio internazionale, fino agli anni '90, con la caduta del Muro di Berlino e la crisi jugoslava e nel 2004, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi firma il decreto che istituisce "Il Giorno del Ricordo".

Il problema grave è che alcuni partiti della sinistra avvallano questi principi, concedendo spazi, patrocini e visibilità a queste voci, nel deplorevole tentativo di dare un significato diverso alla storia e, in particolare, offendendo in modo ingiustificabile i reduci e i parenti di uomini, donne e bambini che hanno avuto la solo colpa di essere Italiani.

Comments