Napoli, consigliere regionale Luciano Passariello (FdI) indagato. Procura: "Corruzione e traffico rifiuti"

Adjust Comment Print

La Procura. In merito alla vicenda, il procuratore Melillo ha comunicato che la Procura della Repubblica di Napoli sta procedendo al "compimento di atti di perquisizione e sequestro finalizzati alla verifica di plurime e articolate acquisizioni informative e rivelatrici dell'esistenza di accordi corruttivi diretti al controllo illecito degli appalti pubblici nel delicato settore del trasporto e dello smaltimento rifiuti in Campania".

Il rappresentante di "Fratelli d'Italia" è stato coinvolto nelle indagini della Procura del capoluogo partenopeo che hanno portato a delle perquisizioni nella sede della società a partecipazione statale Sma dove il consigliere ha il suo ufficio.

Passariello corre nel collegio elettorale di Secondigliano e proprio ieri ha accompagnato la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni nel tour elettorale a Napoli.

Allerta meteo in tutta la Sicilia
Previste piogge e nubifragi (non sono escluse neppure grandinate). I fenomeni sono dati in attenuazione nella giornata successiva. Qualche piovasco sta interessando anche le regioni tirreniche.

L'inchiesta, coordinata dal procuratore Giovanni Melillo e dall'aggiunto Giuseppe Borrelli, è dei pm Sergio Amato, Ivana Fulco, Celeste Carrano, Henry John Woodcock e Ilaria Sasso del Verme.

L'inchiesta sarebbe partita da un video di Fanpage, che nel 2016 filmò le monetine regalate fuori dai seggi delle primarie del Pd a Napoli. Come si legge in una nota di Fanpage, sono state documentate attività che coinvolgono alcuni esponenti politici, quasi tutti candidati alle elezioni del prossimo 4 marzo, in vari schieramenti. Tra gli indagati figurerebbero anche altri esponenti dell'area di centrodestra. Luciano Passariello non sarebbe l'unico. Dunque sarebbe indagato anche Agostino Chiatto.

Comments