Auto, a gennaio aumentano le immatricolazioni Fca, +1,2%

Adjust Comment Print

Oltre alla lieve crescita registrata in Italia (+0,5%), tra i maggiori mercati Fca ottiene risultati positivi in Francia (+9,6% a fronte del +2,5% del mercato) e in Spagna (vendite in crescita del 30,6% rispetto al +20,3% del mercato). La Fiat 500 e la Panda prodotta nello stabilimento di Pomigliano d'Arco, con una quota insieme del 28,5%, hanno confermato nel segmento A la loro consolidata leadership, spiega il gruppo guidato da Sergio Marchionne.

Le vendite di Lancia/Chrysler a gennaio sono poco meno di 4.300 per una quota allo 0,3 per cento.

Giulia e Stelvio continuano a spingere verso l'alto i risultati di Alfa Romeo: a gennaio le immatricolazioni del brand sono state quasi 7.500, il 24,4 per cento in piu' rispetto all'anno scorso, per una quota dello 0,6 per cento, in crescita di 0,1 punti percentuali. In Italia le vendite Alfa Romeo sono in crescita del 28,3 %, in Germania del 66,8 %, in Francia del 23,8 % e in Spagna del 34,5 %. Tra i principali mercati, nel mese il marchio migliora le proprie performance in Francia (+3,6 per cento) e in Spagna (+22,2 per cento). Oltre al +107,8 % conseguito in Italia, Jeep è cresciuta del 40,2 % in Germania, del 47,3 % in Francia e del 124,9 % in Spagna. A trainare i risultati di Jeep sono state la Renegade - stabilmente nelle posizioni di vertice del suo segmento - e Compass, che sta rapidamente salendo nella classifica delle più vendute del suo segmento, si legge in una nota.

Totti su Sky: "Oggi potrei valere 200 milioni di euro"
Avrei preferito chiudere in altro modo, visto che fossi stato in lui avrei gestito il calciatore e la persona diversamente. Lui ha risposto ai fischi applaudendo, forse non c'è polemica. "Mi sarei confrontato con lui, gli avrei parlato".

Ottimo inizio per il mercato auto nell'Unione Europea. Il contributo più importante al buon risultato del 2017 viene dalla Zona Euro che complessivamente fa registrare un incremento dell'8,6%, mentre l'area non euro dell'Unione cresce soltanto del 2,8%, appesantita soprattutto del negativo andamento del mercato del Regno Unito. Molto interessante il risultato della Germania che cresce dell'11,6%, buono il risultato della Francia, che cresce del 2,5% e quello italiano con 177.822 immatricolazioni e un tasso di crescita del 3,4%.

Inizia bene l'anno per il mercato europeo dell'auto: a gennaio, infatti, le immatricolazioni di nuove vetture nei paesi UE più quelli appartenenti all'Efta hanno toccato quota 1.286.378 vetture, secondo quanto comunicato questa mattina dall'associazione europea dei produttori Acea facendo segnare un incremento del 6,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Tra gli altri mercati da segnalare le crescite sopra il 30% della Romania (+66,4%), della Slovacchia (+48,8%), dell'Ungheria (+38,5%), della Grecia (37,5%), della Bulgaria (+36,8%) e della Croazia (+32.7%).

Per il Regno Unito quella di gennaio del 2018 è stata la decima flessione di fila dopo che il 2017 è stato chiuso con una flessione delle immatricolazioni pari al 5,7% anno su anno.

Comments