Bollette elettriche non pagate a carico degli altri utenti?

Adjust Comment Print

Secondo Massimo Bello, presidente dell'Associazione dei grossisti e rivenditori di energia, "il nuovo assetto dovrà evitare - si legge sul Sole - che chi svolge un puro servizio di incasso per il sistema si ritrovi a sostenere un costo improprio". Ora quindi, oltre all'evasione del canone RAI recuperata ripartendo il debito tra gli utenti in regola, grazie al fatto che viene pagato in bolletta, si aggiunge quest'altro onere.

Gli oneri di sistema sono quegli importi che in bolletta pesano circa il 20% del totale e sono richieste dalle società elettriche per pagare, per esempio, la messa in sicurezza delle centrali nucleari ma anche lo sviluppo delle energie rinnovabili.

Stesso orientamento è stato confermato anche dal Tar di Lombardia, il quale ha espressamente sottolineato come l'obbligo di versare gli oneri generali di sistema e di assolvere all'obbligo di pagamento delle imposte dovute allo Stato sia esclusivamente a carico dei clienti finali. Torniamo all'energia di Stato.

Diverse aziende elettriche in questi ultimi anni erano entrate in crisi, e qualcuna aveva addirittura dovuto chiudere i battenti, al momento di saldare ai fornitori alcune voci parafiscali della bolletta che erano state fatturate ai consumatori ma non erano state mai incassate. In caso di bollette non pagate, i fornitori di energia molto spesso si sono accollati gli oneri non pervenuti alle aziende di gestione dai consumatori inadempienti.

Le novità previste dalle sentenze sopra indicate hanno accolto gli appelli presentati da alcuni operatori del mercato dell'energia contro la delibera della stessa ARERA che imponeva ai venditori l'obbligo di prestare garanzia a copertura degli oneri generali di sistema in favore delle imprese distributrici.

Weekend gratuito per Overwatch
Blizzard ha annunciato l'arrivo di un nuovo week-end gratuito su PlayStation 4 di Overwatch . Non saranno necessari né iscrizione né codici!

Dobbiamo, per capire bene la questione, comprendere chi sono i soggetti chiamati in causa: il fornitore di energia, le società di gestione e il cliente finale.

Ci sono stati ricorsi e sentenze finché il Consiglio di Stato ha deciso: l'obbligato al versamento degli oneri di sistema è il cliente finale.

E tutti seguono per lo più una tattica infallibile: non pagano e cambiano fornitore prima che il recupero crediti possa essere attivato.

Questo fenomeno dei furbetti della bolletta si riscontra al Sud dove si parla di "turismo dell'elettricità".

Saranno i consumatori a pagare quando le società elettriche subiranno buchi derivanti dalla morosità di certi utenti. "Qualsiasi iniziativa in tal senso, come i recenti provvedimenti dell'Arera, va nella direzione giusta".

Comments