Influenza killer: oltre 100 morti in Italia Video

Adjust Comment Print

Contro ogni previsione sono più di 100 le vittime che fino ad oggi si contano tra il 2017 e il 2018 in Italia, da quando si è dato il via a ritmo serrato della sorveglianza epidemiologica. E' il bilancio riportato dall'Istituto superiore della sanità nel bollettino settimanale Flunews.

Su 588 casi gravi che hanno richiesto il ricovero in terapia intensiva, si sono registrati 115 decessi.

Sono ormai circa 6.744.000 gli italiani messi a letto dall'influenza, 534.000 solo nell'ultima settimana. "I livelli della mortalità negli ultrasessantacinquenni sono al di sotto dell'atteso".

In presenza di condizioni di vulnerabilità, ad esempio negli anziani e nei bambini o in chi presenta qualche deficit del sistema immunitario, infatti si è più esposti alle infezioni, fra cui la più temuta è la polmonite da pneumococco, che può rivelarsi anche fatale.

Striscia La Notizia, Tapiro d'oro in arrivo per la Panicucci
Francesco Vecchi ha accettato le scuse , ma ha anche aggiunto piccato: "sarei falso a dire che non ci sono rimasto male". Per Federica Panicucci si tratta, però, del secondo tapiro d'oro nel giro di pochi mesi.

Nel 49% dei casi gravi è stato isolato il virus A/H1N1pdm09, nel 43% il virus B, nel 7% un virus A non tipizzato e nell'1% il virus A/H3N2.

In tal senso l'andamento influenzale è pari a a 27,8 casi per 1000 assistiti nei bambini di età inferiore agi 8 anni a 13,8 invece nella fascia di età compresa tra i 5 e i 14 anni. "Nel complesso, sono dominanti i ceppi influenzali di tipo B, mentre nell'ambito dei virus A prevalgono i ceppi A/H1N1".

"L'attività influenzale continuerà probabilmente ancora per alcune settimane".

Comments