Gattuso: "Orgoglioso di questi ragazzi, il Milan è casa mia"

Adjust Comment Print

Io do massima disponibilità, posso aspettare anche fino al 31 agosto. "Ora dobbiamo continuare a seguire quello che ci trasmette a livello di carattere e di gioco sempre con i piedi per terra". Forse per rinascere dalle catastrofiche stagioni appena trascorse serviva proprio lui, Patrick Cutrone bomber completamente made in Italy. Ce lo teniamo stretto, in allenamento vediamo come lavora, anzi a volte bisogna fermarlo perché non si ferma mai: "le responsabilità sono le mie che non riesco a dargli continuità". A 19 anni, nel 1997, Ringhio lasciò Perugia per raggiungere Glasgow e indossare la maglia dei Rangers. "Non quantifichiamo quello che guadagna, ha bisogno di grande affetto sia da parte nostra che da parte dei nostri tifosi". Non cominciamo a fare paragoni o a parlare di Nazionale, deve crescere. Ognuno deve fare il suo, Di Biagio farà le sue scelte ma per l'età e le qualità che hanno sono un patrimonio del calcio italiano. Deve lavorare, riposare, spero si trovi una bella fidanzata così starà a casa.

Lavoro e riposo, mentale soprattutto.

Gattuso parla anche del suo futuro e giura fedeltà al Milan.

" Loro possono sbagliare, noi no. Sono tre punti sopra di noi".

Elezioni 2018, Prodi sceglie "Insieme" e benedice Gentiloni: "Ha le idee chiare"
Questo il motivo del suo sostegno a 'Insieme' , "porta avanti la logica che era il mio sogno, quello di vedere il centrosinistra unito".

"Non voglio sentir parlare di stanchezza - ha aggiunto l'allenatore rossonero, riferendosi alla trasferta bulgara in Europa League -".

In fondo, Gattuso sa che i risultati sono l'unica arma valida nel campo. Lo ritengo un professore.

Nel Milan che domani sera affronterà la Sampdoria a San Siro spicca il giovane Cutrone, che si sta facendo largo a suon di goal, tanti e pesanti. Dobbiamo allenarci per far fatica. Sono molto preoccupato, abbiamo avuto poco tempo per preparare una gara molto difficile, se sbagli qualcosa la Samp non perdona. Vedremo poi come andrà a finire io darò tutto me stesso per loro.

A dare credito al sogno rossonero c'è anche l'imminente derby, partita che potrebbe addirittura accorciare il divario dai cugini e rendere ancora più concreta la possibilità di centrare il quarto posto.

Comments