Giornalista di Fanpage aggredita al comizio di Pietro De Luca

Adjust Comment Print

"È chiaro a tutti che è stata messa in piedi una provocazione vergognosa". Camorristi trafficanti di cocaina, ingaggiati per mettere in atto operazioni oscure di aggressione personale e politica. Sul caso in questione ho assoluta fiducia nella magistratura, ma altrettanta fiducia in Roberto De Luca che ho il piacere di conoscere personalmente in quanto assessore della mia giunta.

Caserta - Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, è un fiume in piena.

Roberto De Luca ha deciso di dimettersi dalla carica di assessore al Bilancio e alle Attività Produttive del Comune di Salerno. "Mi ricorda il clima di due anni e mezzo fa quando, alla vigilia della campagna elettorale per le Regionali, venne fuori la lista degli impresentabili, nella quale io avevo un ruolo d'onore tra malfattori e delinquenti". La giornalista di Fanpage, Gaia Bozza, è stata aggredita da una donna durante un appuntamento elettorale del Partito democratico in un hotel del lungomare di Salerno. Ai magistrati non è piaciuto che la redazione si sia mossa in modo indipendente e mentre indaga per corruzione e finanziamento illecito parla di "dispersione probatoria". Roberto De Luca gli da' ascolto, si informa sulle credenziali dell'azienda, sui prezzi, sottolinea i requisiti necessari. L'episodio sembrava esser finito lì, ma dopo qualche minuto la stessa si è avventata sulla telecamera e ha urlato: "Adesso te ne devi andare, chi c... sei?".

Inter, pazienza finita: Spalletti punisce la squadra
Se domani gioca titolare? Borja Valero sta attraversando una fase di appannamento . "Ci stiamo prendendo ciò che meritiamo". Però poi quando si arriva in fondo il campionato dice la verità del lavoro che hai fatto e di quello che hai sviluppato.

"Il bagno di folla ed il partecipato entusiasmo che ha caratterizzato l'evento di presentazione della squadra Pd al Grand Hotel Salerno è la risposta concreta a chi pensa di impartire lezioni di democrazia al Paese". La signora ha anche provato a dare uno schiaffo alla nostra giornalista, che fortunatamente è riuscita a schivarlo. A quel punto la donna è stata trattenuta e allontanata.

Roberto De Luca, secondogenito del presidente della Regione Campania, è accusato di corruzione nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Napoli. Parallela all'inchiesta della Procura, quella della testata giornalistica Fanpage.it che ha usato un gancio di un ex trafficante di rifiuti per svelare le dinamiche corruttive. Noi siamo abituati non a parlare contro qualcuno, ma a parlare di qualcosa.

Comments