Maltempo sull'Italia. Da domenica eccezionale ondata di gelo

Adjust Comment Print

Il maltempo non s'arrende, anzi! A renderlo noto sono sempre gli esperti meteorologici, che hanno anche aggiunto che sono attese delle importanti nevicate, un crollo a livello termico e anche giornate di ghiaccio.

Sabato 24 altra giornata molto perturbata. Anche nella nostra provincia, infatti, sta per arrivare un'ondata di freddo artico con temperature particolarmente rigide con buona pace di chi aspetta con ansia l'arrivo della bella stagione.

Tra lunedì e martedì le temperature potrebbero scendere su valori di oltre 10 gradi al di sotto della media stagionale (con minime intorno a -7, -8 anche in pianura e massime intorno allo zero, ma a causa del wind chill le percepite potranno risultare nell'ordine di -10/-15). Una cosa è certa: le temperature sono in picchiata e nel giro di un paio d'ore alcun zone arriveranno addirittura a -15 gradi.

Anche la Toscana sarà investita dall'ondata di gelo siberiano che arriva sull'Italia dal week end. Sono le previsioni di Bernardo Gozzini, direttore del Consorzio Lamma-Cnr.

Pyeongchang 2018, pattinaggio artistico: oro alla 15enne Zagitova, Carolina Kostner quinta
Si chiude con un quinto posto nel singolo del pattinaggio di figura l'avventura di Carolina Kostner alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang.

La perturbazione arriverà anche in Italia dopo aver percorso almeno 6.000 chilometri dal luogo in cui si è generata.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che che prevede dalla serata di oggi precipitazioni diffuse, che localmente potrebbero essere molto intense e accompagnate da fulmini e raffiche di vento, su Abruzzo, Lazio, Molise, Campania e Calabria. Questa tipologia di aria proviene dalle steppe innevate della Siberia meridionale e di conseguenza tende ad acquisirne le peculiarità: "è una massa d'aria molto fredda, soprattutto nei bassi strati e indubbiamente più fredda dell'aria Artica-continentale (quella che ci è venuta a far visita nel 2012), tant'è che viene classificata come la più fredda in assoluto! e possiede generalmente uno spessore di 1-3 km, il che rende il calo termico decisamente più brusco nei bassi strati".

Nord Italia invece ai margini, con fenomeni eventualmente probabili su Emilia Romagna, poi Nordest, basso Piemonte e Liguria. Venti gelidi siberiani che dalla Russia soffieranno sull'Europa specie centrale.

DOMENICA 25 FEBBRAIOCielo nuvoloso con modeste nevicate lungo le prealpi e alte pianure dove non si escludono delle spolverate (1-3cm).

Comments