Milano, tensioni a corteo antifascista: cariche delle forze dell'ordine

Adjust Comment Print

Gli antagonisti hanno iniziato a chiamare la piazza a procedere in corteo, al grido di "compagni muoviamoci uniti e in sicurezza".

All'udienza di convalida ha partecipato, per l'accusa, il procuratore aggiunto Ennio Petrigni che ha disposto il fermo e ne ha chiesto giovedì la convalida al gip. "Sono tutti fatti - afferma il presidente nazionale Roberto Rossini - che collegano il passato al presente e che solo facendo memoria del passato possiamo governare". Gli agenti sono intervenuti senza cariche, ma trascinando con la forza gli studenti. Gli agenti hanno risposto con gli idranti.

Un gruppo di studenti antifascisti che a Milano, in piazza Cairoli, ha tentato un blitz, nel luogo dove è previsto il comizio elettorale di Casapound.

BOLOGNA - Prima di arrivare Milano, il leader di Casa Pound Simone Di Stefano ha parlato da Bologna dove ha affermato che "il fascismo è una dottrina politico sociale che non è esattamente una dittatura o uno Stato totalitario. Non vogliamo uno stato totalitario, difendiamo a spada tratta la Costituzione, vogliamo governare seguendo le regole". La guerriglia di Torino, con bombe carta piene di schegge degli antagonisti contro le forze dell'ordine per il comizio di CasaPound. Dalle ore 13.00 alle ore 17.00 si svolge una manifestazione "Mai più fascismi" indetta dall'ANPI a cui parteciperà anche il Pd, con corteo in partenza da piazza della Repubblica a piazza del Popolo. "Noi abbiamo una capacità e una forza della nostra democrazia - ha sottolineato - che ci consente di poter dire con una certa serenità che siamo in condizione di poter affrontare una campagna elettorale, che è il cuore del processo democratico".

Per motivi di sicurezza, dalle ore 12 circa fino al termine di tutte le manifestazioni in programma, su disposizione delle autorità resteranno chiuse le stazioni metro di Duomo (linee rossa e gialle, M1-M3), Cairoli (linea rossa M1) e Moscova (linea verde M2). Poco prima in via Casal de Pazzi, alla periferia della città, altri 4 sono stati trovati in auto con bandiere nere e fumogeni.

Bologna-Genoa: formazioni ufficiali e partita in diretta live
Il bilancio totale pende nettamente a favore dei padroni di casa: 21 vittorie , 17 pareggi e solo 4 vittorie genoane . Primo tempo teso ed equilibrato, con Bologna e Genoa che si livellano limitando le rispettive azioni offensive.

Nella piazza di Roma sono giunti anche il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, Matteo Renzi, le ministre Valeria Fedeli e Roberta Pinotti. "Un bellissimo messaggio, un messaggio costituzionale".

Tante le persone anziane, con il fazzoletto tricolore al collo dell'Anpi, molti anche i ragazzi e le ragazze che hanno sfilato ordinatamente, senza problemi di ordine pubblico.

Il secondo corteo è stato invece promosso dal sindacato Cobas, 'per chiedere l'abolizione del Jobs Act. Infine dalle 18 alle 20 è stata organizzata una manifestazione da Fratelli d'Italia nei giardini 'Calipari' di piazza Vittorio Emanuele II. Si terrà dalle 14 alle 18 in piazza di Porta San Giovanni.

"Follia, pura follia, rendere il centro ostaggio di ben cinque manifestazioni alla vigilia delle elezioni, quando cioè si sa che gli animi sono più tesi, è incomprensibile".

Comments