Israele, sospese le nuove tasse: il Santo Sepolcro riapre

Adjust Comment Print

Il patriarca greco ortodosso Theophilos III, il custode di Terra Santa Francesco Patton e il patriarca armeno Nourhan Manougian hanno firmato una lettera pubblica che attacca la legislazione definita una "campagna sistematica contro le Chiese e la comunità cristiana nel Terra Santa" e una norma "discriminatoria e razzista che mira esclusivamente alle proprietà della comunità cristiana in Terra Santa". "Ma sperano che i pellegrini comprendano il motivo che li ha portati al punto di chiudere il santuario più importante della cristianità". "Le Chiese - hanno spiegato al termine di una riunione - non vedono l'ora di impegnarsi con il ministro Hanegbi e con tutti quelli che amano Gerusalemme in modo da assicurare che la nostra Città Santa, dove la nostra presenza cristiana continua ad affrontare sfide, rimanga un posto dove le tre fedi monoteistiche possano vivere e prosperare insieme".

Ancora, i tre leader cristiani parlano di un attacco "sistematico e senza precedenti contro i cristiani in Terra Santa", che "calpesta la delicata rete delle relazioni tra la comunità cristiana e le autorità costruita nel corso di decenni". Il sindaco di Gerusalemme Nir Barket sostiene che il debito fiscale sia di 650 milioni di shekel, 152 milioni di euro e sottolinea che la chiesa del Santo Sepolcro e tutte le altre chiese siano esenti e che il cambiamento riguarda soltanto "hotel, sale e attività commerciali" di proprietà della chiesa. A questa commissione, cui spetterà il compito negoziare con le chiese, dovrà trovare una soluzione alla questione. "Nel frattempo la municipalità di Gerusalemme ha sospeso i processi di riscossione delle tasse messi in atto nei confronti di pertinenze immobiliari ecclesiastiche nella Città Santa" prosegue l'agenzia di stampa cattolica. Le Chiese di Gerusalemme protestano contro la nuova politica fiscale del comune e perché il comitato ministeriale discute su una legge per espropriare la terra venduta nel 2010. I terreni sono stati per lo più concessi in gestione con contratti d'affitto di 99 anni.

Ferrari ha presentato la nuova monoposto, la SF1H
Spero e penso che la prossima settimana confermeremo le aspettative, ma sono fiducioso che la macchina sarà piacevole da guidare. Ad entrambe parteciperanno i due piloti titolari della Scuderia Ferrari e cioè Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel .

La sospensione delle nuove tasse ha portato subito i frutti sperati per il governo di Israele, che temeva la vicenda potesse incidere negativamente sul fiorente turismo religioso a un mese dalla Pasqua.

In serata i capi delle Chiese - che avevano dato inizio, domenica scorsa, all'inedita protesta - hanno definito "costruttivo" l'intervento del premier israeliano e annunciato la riapertura del luogo a partire dalle 4 di domani mattina.

Comments