TORINO. Scontri: indagata maestra che minacciò agenti

Adjust Comment Print

A prendere parte alla manifestazione è stata anche Lavinia Flavia Cassaro, una professoressa di scuola elementare e media dell'istituto Leonardo Da Vinci. Per di più contro le forze dell'ordine, alle quali ha augurato la morte. Mi sento stupida: ho fatto in modo di far costruire un castello mediatico e se fossi riuscita a restare lucida avrei espresso meglio i miei pensieri.

Si sente anche quasi incastrata. "Mi porta qui la mia rabbia". "Per questo motivo il Miur, appena avuta segnalazione di quanto avvenuto, è intervenuto attraverso l'Ufficio scolastico regionale del Piemonte, che dopo aver svolto i necessari approfondimenti, mi ha informato che in data odierna è stato avviato un procedimento disciplinare".

Sembra che l'insegnante fosse già nota alla Digos per essere vicina ai movimenti antagonisti di Torino.

Nella scuola della docente, non si vuole parlare del caso, anche se sono molti i genitori che chiedono spiegazioni.

Intanto, diversi esponenti politici hanno stigmatizzato il suo comportamento. "Dovete morire!" Le urla, in piazza a Torino, di una maestra contro i poliziotti, mostrate in un video della trasmissione Matrix di canale 5, hanno sollevato un'ondata di indignazione. Nell'intervista che le fa il giornalista, questa 'educatrice' rilancia lo stesso messaggio: morte ai carabinieri. Così un'insegnante, con una birra in mano, si è scagliata contro i poliziotti durante il corteo antifascista organizzato a Torino la scorsa settimana in opposizione all'iniziativa elettorale di Casapound.

European Union urges Turkey to show restraint in Syria military offensive
The Pentagon announced in November it was "taking a look" at ending armed support for the YPG under pressure from Turkish diplomats.

"Un'insegnante che incita la morte contro i poliziotti - ha commentato in studio il segretario del Pd Matteo Renzi - andrebbe licenziata subito".

Nei confronti della maestra è così stato aperto un provvedimento disciplinare, che potrebbe portarla al licenziamento. "Questa non deve più mettere piede in una scuola finché campa". Va cacciata immediatamente e perseguita per i reati che ha commesso. La Ministra Fedeli ha infatti espresso dure parole contro la Cassaro, dato il suo ruolo e le dure parole che sono state pronunciate contro persone che svolgevano il proprio lavoro.

Di analogo tenore è stato il giudizio del ministro dell'istruzione.

Una posizione dura ma che è simile a quella del popolo del web indignato per la violenza delle parole e dei modi di questa donna.

Comments