Decisione all'unanimità, ai prossimi Mondiali ci sarà una novità storica!

Adjust Comment Print

Spetterà ora alla Fifa guidata da Gianni Infantino dare il via libera definitivo all'uso della Var ai Mondiali in Russia.

Quarta sostituzione - L'International Board (Ifab) ha deciso di autorizzare la possibilità di attuare un cambio supplettivo durante i tempi supplementari. Ma si tratta di una mera formalità, a questo punto. A convincere i solitamente conservatori membri dell'Ifab, il peso delle cifre e le conclusioni di uno studio dell'Universita' di Leuven, in Belgio.

"La VAR non è perfetta, è quasi perfetta, la perfezione in questo mondo non esiste".

Raggi: "Cutrone scartato dall'Inter, se lo gode il Milan"
La qualificazione alla finale di TIM Cup farebbe salire ancora di più le quotazioni di Ringhio per una riconferma a fine stagione. Il Milan è in un gran momento di forma, sia fisica sia mentale, rinvigorito dalla cura Gattuso che ha dato fiducia ai giovani.

Pur ricordando che "l'accuratezza della decisione deve sempre prevalere sulla velocita'", Elleray ha spiegato che la Var ferma il gioco per 55 secondi in media ogni partita, mentre si perdono piu' di 7 minuti a gara per i falli laterali. "L'obiettivo del VAR è quello di ridurre l'ingiustizia causata da errori evidenti e chiari grazie alla minima interferenza che punta ad ottenere il massimo beneficio".

La VAR potrà essere usata in quattro situazioni: cartellini rossi (non per doppia ammonizione), rigori da togliere o assegnare, scambio di identità e ovviamente in occasione di gol la cui assegnazione/non assegnazione è molto dubbia. "L'arbitro restera' il personaggio centrale". "Bisogna aiutare gli arbitri, che fanno un lavoro complicato".

L'impiego della Var non sarà ovviamente obbligatorio. "Non significa che la Uefa sia contraria alla tecnologia". Semplicemente, attualmente non siamo pronti a impiegarla. Non si puo' improvvisare.

Comments