Elezioni: nuova procedura rallenta il voto, in tutta Italia code e ritardi

Adjust Comment Print

Lo si rileva dal sito del ministero dell'interno. La nuova procedura prevista per le schede delle Elezioni politiche è stata istituita per scongiurare possibili frodi, ma sta causando dei rallentamenti nelle operazioni.

In linea di massima tutto ok, quindi, se non fosse per le lunghe file registratesi un po' ovunque, da Latina a Formia, passando per Sabaudia e Fondi: code anche di oltre tre ore. Dalla Prefettura dicono che il problema (sulla scheda era indicato il collegio di Asti) è stato immediatamente risolto senza alcuna sospensione del voto.

A TERNI ha votato il 62,59% degli aventi diritto, alle ore 19,00. Nel 2013 a mezzogiorno si era recato alle urne il 12,87% degli elettori.

L'appello di Matteo Renzi: noi o il caos
Dipende del tutto dal Pd, dal nostro riuscita. "Le mie parole sono state strumentalizzate". Si veda quello a Hillary Clinton contro Donald Trump, per citare uno degli ultimi esempi.

In Lazio ha votato il 16,53% (dati relativi a 377 comuni su 378, manca una sezione di Roma). Morale della favola ci sono delle code pazzesche in tutti i seggi e qualche elettore per questa nuova invenzione della burocrazia italiana ha anche rinunciato a votare.

In 36 hanno votato su schede sbagliate, ovvero con i nomi dei candidati alla Camera di un latro collegio. A quel punto le operazioni di voto sono state sospese per un paio di ore nell'attesa che arrivassero le schede giuste: dopo l'autenticazione, si è ripreso a votare. La Farnesina ha comunicato che sono giunte tutte le schede. Nell'hinterland milanese, a Pioltello, nel napoletano e a Imperia alcune persone sono state denunciate perché sorprese a fotografare la scheda, mentre una Femen è comparsa a seno nudo mentre Silvio Berlusconi stava votando per "annunciargli" che "il suo tempo è scaduto", come aveva scritto sul suo corpo. Per questo si raccomanda assolutamente di non depositare la scheda nell'urna in modo autonomo, ma di consegnarla debitamente piegata al presidente di seggio per la nuova operazione.

Comments