La pornostar Stormy Daniels fa causa a Trump

Adjust Comment Print

La causa civile, depositata presso il tribunale di Los Angeles, riguarda la non validità dell'accordo di non divulgazione della relazione con Trump perché non è mai stato firmato.

"L'accordo imponeva diverse condizioni e obblighi non solamente per Trump". Questa volta tocca alla pornostar Stormy Daniels, nome d'arte di Stephanie Clifford.

L'avvocato del presidente Donald Trump sta cercando di mettere a tacere Stormy Daniels. Il legale dell'attrice, infatti, ha denunciato che la sua assistita è stata sottoposta ad unaserie di attacchi intimidatori con il preciso intento di indurla al silenzio su un argomento tanto scottante, che se da un lato metterebbe sicuramente in discussione il matrimonio tra Melania e Donald Trump, dall'altro getterebbe ancor più ombre su un uomo tanto chiaccherato e discusso per le sue love story e approcci nei confronti delle donne.

Secondo la causa legale, la dichiarazione di febbraio di Cohen è stata rilasciata 'senza alcun consenso da parte della signora Clifford, evidenziando così l'apparente posizione del signor Cohen (almeno in quel contesto) che non era in vigore alcun accordo vincolante'.

Svizzera: vince il no al referendum sull'abolizione del canone Tv
Si sono chiuse alle 12 italiane i seggi in Svizzera per il referendum di abolizione del canone per i servizi pubblici audiovisive.

Una nuova bufera si abbatte su Donald Trump.

Dalle carte dell'azione legale, secondo il Washington Post, emergerebbe come l'allora candidato presidenziale non avesse mai approvato il pagamento dei 130 mila dollari che il legale di Trump sborsò per il silenzio della donna. Lo scorso gennaio, The Wall Street Journal aveva scritto che qualche settimana prima delle elezioni del 2016 Cohen avrebbe creato una LLC privata per pagare Clifford. Trump aveva già sposato Melania, l'attuale first lady, nel 2005. Subito erano fioccate le smentite da parte degli addetti stampa della Casa Bianca, che avevano parlato di "storie vecchie, già negate durante la campagna elettorale".

L'affermazione conferma quindi l'esistenza di un accordo di riservatezza fra le due parti - l'attrice hard e il tycoon newyorkese - e quindi anche la stessa liaison sessuale fra i due.

Comments