Mai giocato da squadra. Ribaltarla? Non si va lì

Adjust Comment Print

Ecco le parole del tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, in conferenza stampa dopo la sconfitta contro l'Arsenal: "Sapevamo che era una partita molto difficile, anche se viene da un momento difficile l'Arsenal ha grande qualità, nel primo tempo abbiamo sbagliato molto soffrendo la loro qualità". "Giocare a questi livelli è una sfida nuova per tanti dei nostri ragazzi, la serie A rimane torneo allenante ma in Europa è diverso, ci sonoo velocità e qualità: i loro terzini, per esempio, ci hanno sempre tagliato in due". Potevamo fare qualcosa di più ma non abbiamo giocato da squadra, ogni volta che attaccavano potevano farci male. Abbiamo preso troppe imbucate, trovandoci spesso 3 vs 3 o 4 vs 4. Ribaltarla all'Emirates sarà dura, ma lui non è uno che molla così. "Bravura loro e qualche demerito nostro".

Astori, aperta la camera ardente: in migliaia in fila con De Rossi
In appena 72 ore, 30mila firme online per intitolare a Davide Astori il futuro nuovo impianto viola. I cancelli saranno aperti alle 16.30 e la chiusura è prevista per le 22.30.

"La testa va al Genoa, poi inizieremo a prepararla". Non andremo a Londra in gita, siamo il Milan e in campo può succedere di tutti. "Rispetto a Wenger sono nella categoria pulcini come allenatore". Avremmo potuto segnare, non è finita ma è difficile. Ora guardiamo avanti senza perdere fiducia, è stata una giornata no e l'Arsenal ha meritato. "Cercheremo di giocarcela meglio". "Ci servirà per il nostro percorso".

Comments