Terremoto a Pozzuoli, sciame sismico nell'area dei Campi Flegrei

Adjust Comment Print

Queste le sue dichiarazioni: "è in corso uno sciame sismico" e afferma di essere "in contatto con l'Osservatorio Vesuviano", sezione napoletana dell'Ingv. Proprio la bassissima profondità ha fatto sì che la gente avvertisse distintamente le scosse.

Diverse scosse di terremoto sono state avvertite questo pomeriggio a Napoli, in particolar modo nell'area flegrea, e nelle zone alte della città. L'epicentro del fenomeno sarebbe stato invece individuato nell'area Solfatara-Pisciarelli-Cignano e ha portato immediatamente a dichiarare lo stato di allerta gialla, nonostante non si siano registrati né danni, né tantomeno scene di panico (fatta eccezione per sporadiche telefonate allarmate da parte di alcuni residenti della zona). Iniziato verso le 13.34, in un'ora circa sono state una trentina le scosse.

Olimpiadi 2026, Confartigianato: "Appendino faccia in fretta"
Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Così il consigliere Marco Chessa del M5S, commenta l'apertura di Beppe Grillo .

Il sisma, udito dalla popolazione con un forte boato e una leggera oscillazione è stata registrata a Bagnoli (6 km SE Pozzuoli (NA)) ad una profondità di 0.5 km e il magnitudo è di 0.4. Profondità tra 1 e 3 chilometri.

"L'Osservatorio tiene sotto osservazione costante tutta l'area interessata dall'evento". La più violenta ha avuro luogo alle 15.09 ed è stata avvertita anche a bagnoli e Fuorigrotta, dove lampadari e altri oggetti nelle abitazioni e negli edifici hanno inizieto visibilmente ad oscillare. Segnalazioni anche nel vicino comune di Quarto.

Comments