Lazio Tare infuriato sbotta e dice: "Campionato falsato. La Lazio…"

Adjust Comment Print

Esplode la rabbia in casa Lazio.

La Lazio insiste: dopo le proteste di Simone Inzaghi al termine della sfida di Cagliari pareggiata in pieno recupero e dopo le invettive del responsabile della comunicazione Arturo Diaconale, anche Igli Tare, il d.s. biancoceleste, va all'attacco.

"Il campionato è falsato, anche se la Lazio non vuole credere al complotto. l malanimo della categoria arbitrale nei nostri confronti è evidente". Secondo Tare vi sarebbe in atto un disegno per penalizzare la figura scomoda di Claudio Lotito: "Colpire Lotito?". Questo non sembra più calcio. "La Lazio colpita quando riesce a salire più in alto". "E Immobile per Guida ha simulato!", sono queste le parole del diesse che campeggiano sull'edizione odierna del quotidiano sportivo. "Anche a Cagliari, due pesi e due misure sono stati utilizzati per giudicare i due episodi dei calci di rigore dei rossoblu e dei biancocelesti". "Ci sono stati degli episodi e delle partite condizionate dagli errori". "Il Var ci ha tolto tanto in classifica". Io dico minimo 12 punti.

Orfini, governo con M5s sarebbe fine Pd
Orfini si è detto convinto che "qualora decidessimo di sostenere un governo M5S sarebbe la fine del Partito democratico ". Il passaggio delle dimissioni di Renzi , ha continuato, "penso fosse assolutamente inevitabile, lo abbiamo condiviso".

La Lazio contesta, non si sente rispettata, ritiene di essere stata pesantemente penalizzata nel corso della stagione. Vogliamo dire solo 6? Quattro partite, una dietro l'altra, in cui la Lazio è stata danneggiata e abbiamo perso le distanze dalla vetta e da Napoli e Juve.

Tare conclude parlando dell'obiettivo stagionale e non chiude le porte alla Champions League nonostante i passi falsi delle ultime uscite: "Attualmente siamo quarti". Eravamo a tre punti dal primo posto, si parlava di Scudetto. Il campionato, lo dico con chiarezza, è stato totalmente falsato. Ma c'è stato un handicap. "E non c'è buona fede". così prosegue l'ex giocatore della nazionale albanese. La posizione della Lazio oggi sarebbe diversa, non dico Champions sicura, ma quasi. "La qualità c'è. Alla fine, in fondo al mio cuore, penso riusciremo a farcela".

Comments