MotoGp: Valentino Rossi con Yamaha fino al 2020

Adjust Comment Print

Yamaha e Valentino Rossi hanno raggiunto un accordo che vedrà il pilota italiano rimanere con il team ufficiale Yamaha per le stagioni MotoGP 2019 e 2020, a bordo della Yamaha YZR-M1. E alla vigilia della prima gara della stagione che scatterà domenica sul circuito del Qatar, la sua ventitreesima nel Motomondiale, il nove volte iridato ha annunciato il rinnovo per altre due stagioni con Yamaha. "La sfida è grande, restare competitivi a 40 anni", ammette "Vale" in una nota. Rossi, 39 anni da poco compiuti econ il nuovo contratto in sella fino ai 42, è il veroprotagonista della conferenza che apre la stagione."Penso diavere abbastanza forza e motivazione per continuare". "Quando avevo rinnovato con Yamaha a marzo del 2016, mi ero chiesto se sarebbe stato il mio ultimo contratto in MotoGP". Chissà quanto cuore c'è, nel senso di storia agonistica, dietro al rinnovo del contratto di Valentino Rossi. In questi due anni ho capito che avrei continuato, perchè correre, essere un pilota di MotoGP, ma soprattutto guidare la M1, è qualcosa che mi fa stare bene.

"Durante la stagione ci sarà da migliorare in diversi aspetti - prosegue - gara dopo gara". La notizia non è stata una grande sorpresa perchè Valentino ha dichiarato apertamente di volere continuare a correre, ma la riconferma sarà sicuramente la benvenuta per i milioni di fans in tutto il mondo. Capisci che non è più il tuo momento, che anche se con la testa pensi che il pallone arriverà là, quando ti stai spostando le gambe non vanno.

Fermo, anziana trovata morta legata sul letto: forse una rapina finita male
L'uomo una volta rientrato è andato nell'appartamento dove viveva la signora Biancucci e ha notato che qualcosa non andava. Pare però che all'origine della morte della donna non ci sia altro, se non un probabile malore .

Dunque il Dottore è pronto per una nuova battaglia, alla ventiduesima stagione da professionista, al 16° in MotoGP (18° se si considera la vecchia Classe 500 come regina) e si preannuncia un campionato più agguerrito che mai. "È possibile" - sono le parole di Valentino - "che in caso di mancanza di competitività possa risentirne in termini di immagine".

Comments