Rugby, 6 Nazioni 2018: beffa Italia, la Scozia vince 29-27

Adjust Comment Print

Conor O'Shea, commissario tecnico della nazionale italiana rugby, ha ufficializzato la formazione che affronterà la Scozia sabato allo Stadio Olimpico di Roma nella quinta ed ultima giornata del NatWest 6 Nazioni 2018. Ma le pertite bisogna anche saperle "uccidere" e purtroppo gli azzurri a metà del secondo tempo non hanno saputo abbattere definitivamente la Scozia che fra il 61' e il 71' è andata in meta due volte prima di farsi sorpassare da Allan, ma con gli azzurri ormai in riserva, e chiudere cinicamente a tempo quasi scaduto. Decisivo, per la vittoria della Scozia, il piazzato di Laidlaw negli ultimi secondi.

La Scozia, con la sconfitta di Dublino, ha dato addio alle residue speranze di titolo, mentre l'Italia insegue ancora una vittoria nel Torneo che manca dal 2015 (allora arrivata al BT Murrayfield nella terza giornata con una meta tecnica che affossò le speranze della Scozia). La Scozia è confusa, al 48' l'Italia arriva di nuovo vicino alla meta ma ancora un in avanti (Parisse-Ghraldini) compremette tutto. Informazioni utili sul web si troveranno anche sui social network: ricordiamo ad esempio, per limitarci ai profili ufficiali del torneo Rbs 6 Nations, che l'account in italiano su Twitter è @RBSSei. Sono sicuro al 100% che siamo sulla giustastrada.

L'Italia parte benissimo e va in vantaggio grazie ad un piazzato di Allan, ma la Scozia reagisce subito con una meta di Fraser Brown. Per gli scozzesi, invece, quattro mete oltre al solito Laidlaw letale sui piazzati. L'ennesima meta presa nei primi 10 minuti di gioco, l'Italia però c'è.

Avengers - Infinity War: sold out delle prevendite in meno di 6 ore
La clip, infatti, si apre con una voce fuori campo che dice " The End Is Near " ossia " la fine è vicina ". Avengers: Infinity War approderà nei cinema il 27 aprile 2018.

"Puoi avere la miglior difesa del mondo, ma se non placchi nell'uno contro uno... serve a poco". Ancora da rivedere la fase difensiva di O'Shea, ma in uscita da una touche i padroni di casa pareggiano il conto delle mete con un Allan su di giri (che trasforma poi per il 10-5). A nove minuti dal termine la Scozia riesce a trovare la meta che vale il sorpasso: sugli sviluppi di un drive avanzante ben impostato dagli ospiti l'estremo Stuart Hogg riesce a marcare sull'out di destra la segnatura che trasformata vale il momentaneo 24-26.

L'Italia chiude questo 6 nazioni 2018 con tanti dubbi e poche certezze, non avendo mostrato importanti segnali di crescita rispetto allo scorso anno, nonostante il tanto lavoro e le ottime abilità del ct O'Shea. Tuttavia non riesco a capire come abbiamo fatto a perdere, è incredibile. Se vogliamo vincere questa partita sappiamo che alcuni errori non possono essere commessi.

Comments