Pavoletti e rigore di Barella Il Cagliari la ribalta nel recupero

Adjust Comment Print

Il Benevento ha rischiato d'andare in vantaggio per ben due volte ad inizio primo tempo: prima al 23′ quando Brignola si aggiusta la palla sul sinistro, supera Castan e scaglia un bel tiro che si stampa sul palo con Cragno battuto; quindi al 42′ Brignola e Djuricic bucano la difesa cagliaritana, Coda decide di prendersi la palla e tira alto sopra la traversa.

Il Benevento ha continuato ad attaccare alla ricerca del goal della tranquillità ma il Cagliari è riuscito ad evitarlo e nel finale, dopo una lunga serie di cambi, ha cambiato atteggiamento, alla ricerca del goal del pareggio, senza risultato fino al 90′. Un tiro di Diego Farias, subentrato all'80' a Leandro Castán, è stato deviato in angolo, sulla battuta dello stesso Farias, Senna Miangue sul primo palo ha prolungato di testa per Leonardo Pavoletti che, sempre di testa, ha messo la sfera alle spalle del portiere campano, il sardo Christian Puggioni (37 anni).

Cagliari: (3-5-2): Cragno; Romagna, Castan (Farias, min.80), Ceppitelli; Faragò, Barella, Padoin, Ionita (Sau, mn.65), Miangue; Han (Ceter, min.77), Pavoletti. Sono comunque contento di ciò che ho.

Open arms: non ci fanno sbarcare migranti in porto europeo
I libici pretendevano che l'equipaggio delle lance consegnasse donne e bambini, altrimenti avrebbero fatto fuoco sui volontari. Una richiesta che la ong ha respinto.

Vittoria che vale oro per il Cagliari a Benevento. "Sono molto felice della reazione dei miei ragazzi che non si sono arresi nemmeno dopo lo svantaggio mettendo in campo una grande prestazione". Le ultime partite non permettono alla squadra di López di trascorrere con tranquillità la parte finale di campionato.

All'andata decise Pavoletti di testa. Tutto finito? Per niente! Successo in rimonta per la squadra sarda che va sotto in avvio di ripresa per mano di Brignola ma nel recupero prima pareggia con Pavoletti e poi, all'ultimo secondo, completa la rimonta col rigore di Barella. L'arbitro Manganelli decide perciò di controllare la VAR, che decreta il calcio di rigore.

Sardi che vanno dunque a 29 punti a +4 da Chievo e Spal, e si proietta ancora di più verso la salvezza.

Comments