Clementino, la confessione shock: 'Sono stato sopraffatto dalla cocaina'

Adjust Comment Print

Il cantante ha raccontato senza giri di parole la sua lenta discesa nel mondo della cocaina, inizialmente consumata sporadicamente, ma capace di creare una dipendenza da cui è difficile scappare: "Ero solo 'Iena White' (uno degli alter ego artistici di Clementino) ma non ero più Clemente".

Il rapper Clementino era ospite di Storie Digitali, un festival organizzato dalla CultCity società diretta da Dikele Distefano alla Fabbrica del Vapore a Milano.

Pochi immaginavano l'ambiguo rapporto tra Clementino e la cocaina, ma è stato lo stesso rapper a raccontare la sua dipendenza, per fortuna debellata, dalla polverina bianca per lanciare un messaggio ai giovani: 'non fate come me, evitate di finire nel tranello'.

E' stato un momento molto importante ed emozionante per Clementino che per la prima volta ha condiviso con il suo pubblico il suo doloroso passato. Sapete come funziona, sei un artista, te la offrono, poi te la compri e poco dopo non sei più tu.

Il rapper campano, visibilmente commosso ed emozionato, ha raccontato che per colpa della cocaina ha avuto persino problemi a rispettare impegni lavorativi: 'Una volta non sono arrivato in tempo alla presentazione del mio disco perché stavo strafatto in casa da tre giorni.

Indian Wells, Federer vola in finale: sfiderà Del Potro
Per il campione svizzero è la 17ª vittoria consecutiva in questo 2018, miglior inizio di stagione di sempre. Totale equilibrio nel secondo, con i 2 giocatori infallibili nel servizio, si arriva quindi al Tie Break .

Un periodo buio della sua vita, durante il quale ha faticato a promuovere il suo ultimo album "Vulcano", mancando ad alcuni firmacopie.

Il rapper ricorda anche la reazione dei genitori, sconvolti dalla notizia: "Quando hai un genitore che ti piange in faccia capisci che devi smettere". "Sono uscito dalla comunità quindici giorni fa", dice ai ragazzi presenti all'incontro.

"Sono uscito dalla comunità 15 giorni fa".

Un racconto che Clementino precisa diventerà inevitabilmente l'ispirazione per il suo prossimo lavoro discografico. La speranza del 35enne è quella di riuscire a trasformare questa sofferenza in nuova energia creativa per fare ancora musica: "È il momento di un disco in cui voglio parlare di questa verità".

Comments