Donna uccisa a Terzigno davanti alla scuola della figlia: sospettato l'ex marito

Adjust Comment Print

La vittima aveva 31 anni. Contro di lui la donna aveva sporto denuncia pochi giorni fa, per maltrattamenti. Pasquale Vitiello, 35 anni, potrebbe anche essersi suicidato. Secondo una prima ricostruzione sembra che la donna avesse appena accompagnato la bambina a scuola quando è stata assassinata: a sparare sarebbe stato il marito ora ricercato dai carabinieri. Dalle indagini è emersa anche una querela presentata da Imma Villani a seguito di una lite, lo scorso 4 marzo.

L'uomo (nella foto qui sopra) avrebbe lasciato ben 20 lettere, ritrovate dai carabinieri, nelle quali avrebbe annunciato la sua decisione di uccidere la moglie. Se così fosse, sarebbe l'ennesimo caso di omicidio-suicidio compiuto in famiglia, dopo la strage di Cisterna di Latina. L'uomo le ha intimato di scendere perché dovevano parlare. A lanciare l'allarme alle forze dell'ordine è stato il primo cittadino, avvertito da una persone che si trovava sul posto. Nessun bambino quindi ha assistito alla raccapricciante scena. Sul luogo dell'omicidio è arrivato il padre della vittima, accompagnato da alcuni parenti. Lo ha riferito il sindaco della città.

Da almeno due anni la coppia era in crisi e lei da due settimane era tornata dal padre assieme alla figlia.

Elezioni in Russia 2018, un risultato che sempbra annunciato
Stando a un recente sondaggio del centro demoscopico statale Vtsiom, Putin dovrebbe ottenere tra il 69 e il 73 % dei voti. Tra gli altri mezzi di scambio denunciati sui social network anche sconti per alimentari e biglietti per concerti.

I bambini sono stati fatti tornare tutti a casa per mezzo di un'uscita laterale per non vedere il corpo della donna a terra.

LA LETTERA DEL MARITO Proseguono in tutto il Vesuviano e il Nolano le ricerche dell'uomo di 35 anni: sulle sue tracce ci sono i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata che stanno passando al setaccio i luoghi solitamente frequentati dall'uomo. Il femminicidio è avvenuto mentre tutti i bambini erano già nelle rispettive classi, ma la vicenda ha scosso non poco gli allievi e il personale dell'istituto scolastico. La salma della giovane mamma è stata portata via tra gli applausi dei presenti.

Comments