Milan, fallisce la società di Li. Quale futuro per i rossoneri?

Adjust Comment Print

Una cifra necessaria per la gestione societaria e per il futuro. Il 'Sole 24 Ore' parla di un vero e proprio bivio per l'azionista cinese Yonghong Li: rispettare i prossimi impegni oppure rischiare il default con Rossoneri Sport sui prestiti concessi dal fondo Elliott. Nel frattempo si apprende che il fondo Elliott starebbe per tirare fuori altri 35 milioni per andare avanti fino alla fine della stagione.

I guai per mister Li sarebbero cominciati quando non è riuscito a saldare un debito scaduto di pochi milioni con una finanziaria di Cayman, che ha anche in pegno una holding del Milan alle Isole Vergini. "Il magistrato che ha in mano la pratica, il procuratore aggiunto Fabio De Pasquale - responsabile del dipartimento che si occupa dei reati internazionali - ha fatto confluire in un unico fascicolo di lavoro le tre segnalazioni di operazioni sospette trasmesse nei mesi scorsi dall'Unità di informazione finanziaria (Uif) della Banca d'Italia alla guardia di finanza". Gli acquisti di Strinic e Reina [VIDEO], infatti, sono figli di una strategia di attesa volta ad attendere i nuovi sviluppi riguardanti le vicende personali di Yonghong Li.

Il 13 aprile 2017 il Milan diventa ufficialmente proprietà cinese: per l'acquisizione del club, dopo una serie di rinvii quasi interminabili, per Li è però necessario un prestito da oltre 300 milioni da parte del fondo americano Elliott.

Raiola: "Spero che Reina giochi titolare al Milan"
Conclusione su Donnarumma , con una risposta che alimenterà l'infinita telenovela cominciata questa estate. Per portare Balotelli ci vuole carattere , ma il carattere non lo aveva Ventura e non lo ha Di Biagio .

Era stata la Jie Ande di fatto ad acquistare il Milan dalla Fininvest meno di un anno fa per 740 milioni, anche se già all'epoca Li non aveva la liquidità. La situazione potrebbe a questo punto complicarsi con risvolti legali: Rossoneri Sport potrebbe venire considerata in default, nel caso Mr Li non restituisse le somme versate da Elliott, entro una certa scadenza temporale.

Corriere della Sera e Repubblica raccontano l'ultimo capitolo del romanzo economico-giudiziario del MIlan: sotto esame le operazioni di pagamento di Li Yonghong per acquistare il club. La tutela offerta da Elliott, in assenza di un intervento di ricapitalizzazione di Yonghong Li appunto, dovrebbe distendere gli animi tra il Milan e il massimo organismo continentale calcistico. Ma ora che è uscita allo scoperto la tutela di Elliott tutto potrebbe essere accelerato.

Comments