Vincenzo De Luca: in Campania la camorra dietro al voto ai Cinquestelle

Adjust Comment Print

Uno striscione contro il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, è stato affisso all'esterno del Pascale, l'istituto nazionale tumori di Napoli, dove il presidente della giunta regionale ha presenziato all'apertura di un nuovo polo oncologico. Scandali mediatici si susseguono a ritmo impressionante senza che poi alla gente comune appaiono immediate le conseguenze giuridiche di atteggiamenti che rasentano l'osceno. "Il presidente De Luca dimostra mancanza di rispetto verso i campani e gli abitanti di Casal di Principe". Io sono uomo delle istituzioni e cerco sempre di rispettare le istituzioni e chi le rappresenta indipendentemente dal colore politico, mentre e' evidente che De Luca non ha senso delle istituzioni. Mi spiegate - ha detto rivolgendosi ai presenti - a Napoli cos'è il Pd? "Magari se la Regione desse un maggiore contributo soprattutto di natura economica alle istituzioni di prossimità, visto che i soldi li ha, potremmo fare cose più concrete tutti insieme invece di fare chiacchiere". De Luca cominci a dialogare con la città per uscire dall'isolamento di delirio di onnipotenza. De Luca è un fiume in piena: "Negli anni passati quando leggevamo il voto della Terra dei fuochi e vedevamo risultati nell'ordine del 50%, pensavamo all'inquinamento camorristico". Di qui l'affondo contro i grillini: "Se noi andiamo a leggere oggi il voto Cinque stelle in alcuni territori abbiamo la sovrapposizione moltiplicata del voto del centrodestra (...)".

Affermazioni alle quali ha replicato l'eletta in Regione del Movimento 5 stelle Valeria Ciarambino. Il sindaco della città partenopea sfida il governatore della Regione Campania e risponde punto su punto alle accuse.

La Fed alza i tassi d'interesse di un quarto di punto
In questa occasione, secondo il consensus, la Banca Centrale Americana ritoccherà il costo del denaro dall'attuale 1,50% all'1,75%.

De Magistris insiste in diversi passaggi nel considerare De Luca quasi come un malato al punto che, con una punta di ironia, si propone in qualità di primo responsabile della salute a Napoli di venirgli in soccorso.

Comments