Francia: terrorista ucciso dalle teste di cuoio

Adjust Comment Print

Il 45 enne agente della gendarmerie è la quarta vittima di Lakdim, dopo il passeggero dell'auto rubata dal terrorista a Carcassonne per raggiungere Trèbes, un anziano cliente del supermercato nel quale ha ferito diverse persone e un addetto della macelleria.

Il ministro degli Interni francese, Gérard Collomb, ha spiegato che Lakdim era un soggetto già noto alle forze dell'ordine per atti di microcriminalità, ma ha smentito che si trattasse di un soggetto che avesse manifestato rischi di radicalismo islamico.

Il bilancio dell'azione, ancora da confermare, risulta essere di almeno due morti (tra loro il macellaio del negozio) e alcuni feriti. Poi aveva percorso una decina di chilometri ed era arrivato a Trèbes, dove verso le 11.15 era entrato nel Super U e aveva preso in ostaggio i presenti, uccidendo un dipendente e un cliente. Ha poi concluso dicendo che: "Oggi mi direbbe 'mamma ho fatto soltanto il mio lavoro'". Il veicolo sarebbe poi stato inseguito e la persona al volante sarebbe entrata a piedi nel supermercato Super U di Trèbes, dove le persone sono state presi in ostaggio al grido di 'Allah Akbar'.

Messi Argentina, la Pulce: "Se non vinco i Mondiali, lascio"
Ha anche aggiunto: "Con la nascita di Thiago ho capito che la cosa che più conta non è il risultato, la vita è pure altre cose". QUELLO CHE HO MANGIATO - " Ho mangiato male per molti anni e il mio corpo ne ha risentito per quello vomitavo in campo".

Il presidente francese, Emmnuel Macron ha reso omaggio al gendarme dichiarando che l'uomo è "morto da eroe e merita il rispetto e l'ammirazione della nazione intera". A un certo punto si sono uditi dei colpi di arma da fuoco e in quel momento è scattato l'intervento dei reparti speciali, che hanno ucciso l'attentatore.

Beltrame aveva permesso la liberazione dell'ultima donna rimasta prigioniera e aveva lasciato il suo telefono acceso su un tavolo, per consentire un disperato negoziato, nel corso del quale Lakdim ha tra l'altro chiesto la liberazione di Abdeslah Salam unico sopravvissuto del commando che il 13 novembre 2015 compì gli attentati del Bataclan. Uno dei poliziotti è stato ferito ad una spalla in modo non grave.

In serata la Gendarmeria ha fermato la compagna del terrorista senza fornire commenti. Ed ha precisato che il settore era interdetto ai veicoli, chiedendo alla popolazione di "facilitare l'accesso alle forze dell'ordine".

Comments