F1: in Australia le Ferrari partono seconda e terza. Pole di Hamilton

Adjust Comment Print

"Il campione del mondo è volato con la monoposto tedesca stabilendo il miglior tempo delle qualifiche in 1'21" 164 per conquistare la pole position. Alle sue spalle Lewis Hamilton su Mercedes che, nonostante fosse partito in pole, termina la gara in seconda posizione. La Haas (una Ferrari 2017, in pratica) va forte, Verstappen le prova tutte per passare e alla fine perde pure la sua Red Bull su un cordolo: gli va bene, rimane in pista ma diventa ottavo. Quinta e sesta rispettivamente le due Haas-Ferrari di Kevin Magnussen e Romain Grosjean, vera sorpresa di queste prove. Un vantaggio netto quello ottenuto da Hamilton nei confronti della concorrenza più ravvicinata, composta alla vigilia dello start del Gran Premio dalla coppia di casa Ferrari. Sulla gara, lo stesso Vettel spiega: "Siamo stati fortunati con la safety car ma ce la siamo anche goduta".

Raikkonen cosa potrà fare? Una tornata dopo dentro Hamilton, Vettel invece rimane fuori e in testa. Una vera e propria Alba Rossa ha scaldato il cuore dei tanti appassionati che si sono svegliati con un'affermazione di lusso, il modo migliore per iniziare un campionato che si preannuncia estremamente combattuto e intenso.

Vittoria di squadra, come detto perché frutto non solo della guida e della bravura dei driver, ma anche e soprattutto frutto del colpo di genio del muretto box, che è stato capace di differenziare le strategie, e prendere al volo l'unica occasione favorevole della giornata.

Ci sono 35 morti per un incendio in Siberia
E il bilancio potrebbe aggravarsi perchè, secondo la polizia, mancano all'appello almeno 67 persone , di cui molti bambini. Alcuni video postati sui social network mostrano persone che si buttano dalle finestre in cerca di salvezza.

L'inglese della Mercedes non ha capito durante la gara cosa fosse accaduto e si è chiesto se per caso avesse commesso un errore. All'Albert Park non è semplice superare, Hamilton mette sì pressione a Vettel per molti giri senza però riuscire realmente ad insidiarlo. Ieri il distacco era troppo grande quindi ancora non siamo dove vogliamo.

Via regolare, con il gruppo che affronta indenne le prime curve e si sgrana. "La fortuna è andata a Seb ma il doppio podio è importante per la Ferrari". "Quando si parte 15° non si può fare molto meglio", la pronta difesa del direttore esecutivo della Mercedes, che però lascia l'Australia con qualche pensiero su cui riflettere.

Bottas protagonista di un incidente, risente già del confronto con Hamilton? Ha fatto anche un'ottima gara, controllando molto bene all'inizio. Fuori dai punti la Force India con Sergio Perez ed Esteban Ocon 11° e 12°, seguiti dalla Alfa-Sauber di Charles Leclerc, dalla Williams di Lance Stroll e dalla Toro Rosso di Brendon Hartley.

Comments