Furto aggravato- Polizia denuncia extracomunitario

Adjust Comment Print

Dall'anarco insurrezionalista ai mariti violenti, dal contrasto allo spaccio ai furti.

Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno denunciato un nigeriano, O.S., di anni 20 per furto aggravato.

Dopo aver aspettato che la casa fosse libera, l'uomo è entrato da una finestra, ha preso i piccoli e li ha messi in uno zaino, rischiandone così anche il soffocamento, portandoli via assieme ad altri oggetti di valore della famiglia. Sentendosi controllato il ladro ha deciso di allontanarsi, ma è stato trattenuto fino all'arrivo della polizia di stato del vicino commissariato Vescovio.

Francia: terrorista ucciso dalle teste di cuoio
Ha poi concluso dicendo che: "Oggi mi direbbe 'mamma ho fatto soltanto il mio lavoro' ". In serata la Gendarmeria ha fermato la compagna del terrorista senza fornire commenti.

Personale della Squadra Mobile ha dato esecuzione all'ordinanza di applicazione della misura coercitiva del divieto di avvicinamento alla parte offesa, emesso dal G.I.P presso il Tribunale di Modena, il 22 marzo u.s., nei confronti un italiano di 36 anni, residente a Modena.

L'uomo è stato deferito alla locale A.G.in relazione all'art.

Va detto inoltre che nello stesso palazzo, evidentemente diventato crocevia per la compravendita di sostanze stupefacenti, ove si rifornivano anche i comuni consumatori di marijuana, gli Agenti della Polizia di Stato, impegnati nell'operazione sopra specificata, sono stati richiamati dal forte odore che fuoriusciva da un vano, e udendo dei rumori provenire dall'interno dello stesso e presumendo la presenza di persone, con un escamotage sono riusciti a far aprire la porta dalla quale agli occhi degli investigatori si presentavano piante e materiale per la coltivazione di canapa indiana. Il ventottenne, sorpreso rovistare all'interno di una autovettura in via Fabrizi da un cittadino, è stato bloccato in via Emilia Centro all'incrocio con Corso Canalgrande, mentre si dava alla fuga.

Comments