Mentana, uomo aggredito davanti a un bar: è gravissimo

Adjust Comment Print

Cronaca di Roma - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo, coadiuvati dai militari della Stazione di Mentana, hanno arrestato un 30enne di Mentana, con precedenti, per l'omicidio di un operaio 54enne del posto.

Mauro R., 54 anni, è stato ucciso davanti a un bar di Mentana, Roma. La vittima aveva da poco consegnato dei prodotti di pasticceria e l'aggressore lo avrebbe atteso all'uscita dell'esercizio commerciale, al fine di contestargli il mancato pagamento di un debito di poche centinaia di euro. Subito dopo aver preso a pugni l'uomo, il 30enne si sarebbe reso conto della gravità del suo gesto e si sarebbe così allontanato frettolosamente dal luogo dell'aggressione senza quindi neppure prestare soccorso. Ruggeri, che si occupava di consegne per una pasticceria, aveva appena lasciato al bar le confezioni e all'uscita è stato aggredito con più pugni al volto, sferrati con tale violenza da fargli perdere l'equilibrio. Ad allertare i soccorsi sarebbero stati proprio alcuni avventori del bar che dopo aver notato la vittima riversa in una pozza di sangue avrebbero prontamente allertato il 118.

"L'Eredità": Carlo Conti prede il posto di Fabrizio Frizzi
Conoscevo Napolitano perché sotto la sua presidenza ho condotto nove volte la cerimonia ufficiale per l'inizio dell'anno scolastico.

L'arrestato, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Roma Rebibbia a disposizione dell'A.G. di Tivoli, mentre i Carabinieri continuano le indagini, al fine di appurare il coinvolgimento di altre persone. Cadendo ha sbattuto la testa sull'asfalto. L'uomo, un italiano della zona, è stato trovato riverso a terra. È stato condotto d'urgenza all'ospedale Sant'Andrea dov'è stato ricoverato in prognosi riservata, ma in condizioni apparse da subito disperate, fino al decesso dovuto a ferite multiple facciali e al cranio.

Comments