Udinese-Fiorentina, la bella iniziativa per ricordare Davide Astori

Adjust Comment Print

Martedì la Fiorentina al Dacia Arena vuol centrare la cinquina, anche per scacciare i fantasmi che, inevitabilmente, sono associati al Friuli. Ma dal quel giorno, proprio nel nome di Davide, la squadra ha ritrovato l'unità e una forza interiore che gli ha permesso di conquistare tre vittorie consecutive. Le due squadre si trovano di fronte in questo match di recupero in un momento di forma diametralmente opposto. I biancocelesti ancora di più, c'è un legame più forte.

Le quote dei bookmaker per le scommesse sulla partita indicano la Fiorentina favorita per il successo esterno, con vittoria viola alla Dacia Arena quotata 2.25 da Bwin, mentre William Hill fissa a 3.25 la quota relativa al pareggio e Bet365 alza fino a 3.39 la quota per l'affermazione friulana tra le mura amiche. L'Udinese è sempre stata in partita, anche nell'ultima gara contro l'Atalanta.

UDINESE - Oddo recupera Lasagna ma solo per la panchina. Abbiamo bisogno di giocatori che stiano bene mentalmente e fisicamente perciò le mie indicazioni saranno queste. Poi chiaramente hanno tutti le proprie caratteristiche, se mi chiedete se è un giocatore tecnico chiaramente vi dico di no, però se mi chiedete se dà tutto allora vi rispondo di sì e a noi in questo momento servono questo tipo di giocatori.

Sassuolo-Napoli, Sarri: "Scudetto? L'obiettivo è fare 87 punti. Se arbitrassi io…"
PRIMO TEMPO DAI DUE VOLTI, INIZIO RIPRESA HORROR - L'inizio vede questo copione: il Napoli crea, il Sassuolo passa in vantaggio. E Reina è stato il primo a cercarsi un'altra squadra, proprio lui che di questo gruppo era il simbolo.

Una delle note liete di Bergamo è stata la prestazione di Balic, ha mai pensato di farlo giocare alle spalle della prima. Per i gol realizzati complessivamente nel corso della partita, over 2.5 e under 2.5 quotati rispettivamente 2.07 e 1.76. "Lo vedo molto meglio da mezzala, perchè partendo da più indietro può comunque arrivare sulla trequarti ma guardando la porta". Cambiare qualcosa credo che sia opportuno. Sarà una partita molto agonistica.

"Si, lottando su ogni pallone, compatti, aggressivi sul portatore di palla".

Visti i tanti gol presi torna il solito discorso sulla marcatura a zona a uomo, ma non è quello il problema: "Sul gol di Petagna c'era Nuytinck che marcava a uomo, quindi anche se difendiamo a zona l'uomo c'era".

Comments