Di Francesco: "Provino per Nainggolan. Barça? Vogliamo continuare a sognare"

Adjust Comment Print

Vogliamo fare qualcosa di straordinario ed è giusto avere un pensiero positivo sapendo di affrontare la squadra più forte al mondo - ha introdotto DiFra ai microfoni -. Strootman infatti ha dato poche garanzie a Bologna, ma il giovane centrocampista italiano accusa ancora qualche problema e, Ninja a parte, Di Francesco non vuole rischiare altri giocatori non al top. Dobbiamo fare una partita che non ci tolga nulla di mentalità ma fare ancora più attenzione in determinate situazioni. Dobbiamo dare meno possibilità da rete a Messi e compagni.

I dubbi su Nainggolan sono stati risolti? Loro comunque lottano su ogni palla e accettano l'uno contro uno. Nainggolan e Pellegrini hanno lavorato regolarmente col resto del gruppo: il Ninja verrà sottoposto ad un provino definitivo fra oggi e domani dopo il quale si deciderà se farlo partire titolare o meno. Per quanto riguarda tutti i ruoli, in questa gara voglio però mettere tutti sull'attenti.

E' una vigilia di straordinaria importanza quella che si sta vivendo in casa Roma. Alle 17.30 è prevista la conferenza stampa di mister Di Francesco e alle 18.15 la rifinitura al Camp Nou. Il Barcellona ha preso solo un gol in casa in Champions League. Ci siamo guadagnati tutti questa chance e dobbiamo provarle a fare male con ottimismo e spensieratezza.

Serie A: Colpi esterni per Sampdoria e Fiorentina, Genoa di misura
E in pieno recupero ci vuole un super Berisha per negare a Ramirez il 2-0 dopo una splendida punizione a giro. Alle 18:30 sono iniziate le prime tre partite tra le sette in totale da recuperare.

PARAGONE TOTTI INIESTA - "Io sono innamorato di Iniesta, ma Totti è un calciatore diverso. Entrambi hanno fatto la storia del club e in questo sono simili, in mezzo al campo sono totalmente differenti".

BALLOTTAGGIO DEFREL/EL SHAARAWY - "Magari non gioca nessuno dei due". Ha dato maggiore consapevolezza alla squadra, ha dato forza a quello che proponevo. Hanno ovviamente caratteristiche diverse. Un loro punto debole? Con un notevole vantaggio sulla seconda poi, il tecnico dei blaugrana ha potuto schierare diversi comprimari contro il Siviglia, anche se solo l'ingresso in campo di Messi li ha salvati dalla prima sconfitta in Liga. "Dovremo essere bravi ad avere la meglio nei vari duelli".

Come si spiega al pubblico non italiano le basse prestazioni delle italiane in Champions? . "Erano troppo forti le altre, sinceramente credo che la Juve abbia fatto bene perché è spesso arrivata a risultati importanti". Stiamo tornando ad essere quelli di prima.

Comments