Serie A, Benevento-Hellas Verona 3-0: crollo scaligero al 'Vigorito'

Adjust Comment Print

Marcatori: Letizia al 24°, Diabaté al 65° e all'83° (BN).

BENEVENTO CALCIO (4-2-3-1): Brignoli; Letizia, Tosca, Djimsiti, Venuti; Del Pinto, Viola; Djuricic (D'Alessandro), Iemmello (Guilherme), Brignola (Volpicelli); Diabaté.

Hellas Verona (4-4-1-1): Silvestri; Souprayen, Caracciolo, Vukovic, Ferrari; Büchel, Calvano (Felicioli), Romulo, Verde; Valoti (Petkovic); Cerci (Fossati).

Accordo tra Sky e Mediaset: ecco cosa cambierà in tv
Da parte sua la tv satellitare avrà accesso al digitale terrestre e alla piattaforma di Premium con una propria offerta. A settembre del 2017, non arrivava a 1,6 milioni di clienti (circa 100 mila in meno rispetto all'anno precedente).

A disp.: Coppola, Borghetto, Zuculini F., Aarons, Lee, Bianchetti, Tupta, Kumbulla, Bearzotti. Un piccolo segnale di risveglio arriva quasi subito, ma l'ex Roma e Torino scatta in fuorigioco e il suo gol viene giustamente annullato dall'arbitro su assistenza del suo collaboratore.

Assistenti: Sigg. Giulio Dobosz di Roma 2 e Luca Mondin di Treviso.

V.A.R.: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia. Spettatori 11.000 circa, di cui paganti 3.243 e 7.763 abbonati. Così al 4' Del Pinto può provare il destro dal limte e Viola, all'11', è libero incornare, ma entrambi trovano l'opposizione dell'unico gialloblu meritevole della sufficienza: il portiere Silvestri. Nella ripresa si scatena Diabate che realizza una doppietta. Dopo il legno la palla rimbalza sul terreno di gioco e arriva a Iemmello che l'appoggia a porta sguarnita senza problemi: dal replay, però, si capisce come il pallone sia già entrato dopo il colpo di testa. Al 20' per esempio Letizia serve in area Iemmello, controllo e sinistro, ma Silvestri respinge in angolo. Anzi, è sempre il Benevento a fare la partita e collezionare le occasioni migliori. Sconfitta pesante per gli scaligeri che vedono sempre più lontana la salvezza. I giallorossi impegnano il portiere Silvestri con conclusioni di Del Pinto, Djuricic e Iemmello, mentre Diabatè prova invano di emulare... Si batte il corner e al centro dell'area stacca di testa Diabate che coglie la traversa, quindi la sfera rimbalza sulla linea o forse oltre. E il Benevento finisce per esagerare, siglando il 3-0 al 39': dalla destra, assist di Brignola al bacio, per la girata di destro di Diabaté, che esulta andando ad abbracciare i compagni seduti in panchina.

Comments