Palermo, professore ipovedente picchiato dal padre di una sua alunna

Adjust Comment Print

"Si tratta di un fenomeno preoccupante che si verifica ormai quasi quotidianamente e che bisogna comprendere e affrontare".

Un professore dell'istituto tecnico commerciale Russell-Moro di Torino ha punito uno studente per un ritardo ed è stato picchiato dai genitori del ragazzo.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, la ragazza all'uscita di scuola ha raccontato l'episodio al padre, il quale accecato dalla rabbia ha intercettato il professore colpendolo violentemente. L'uomo, papà di una allieva del docente di 50 anni che è ipovedente, ha atteso l'uscita da scuola e poi si è scagliato contro la sua vittima.

Macerata, terremoto di magnitudo 4 a Muccia: sciame sismico
Una scossa di terremoto di magnitudo 4 .0 con epicentro a Muccia , nelle Marche , è stata nettamente avvertita anche in Umbria . Le repliche, come dicevamo, per fortuna sono state meno intense, ma si sono susseguite per tutta la notte.

La studentessa avrebbe riferito al padre di aver ricevuto un rimprovero da parte del docente. A quel punto la giovane avrebbe rettificato il suo racconto ammettendo di non essere stata picchiata dall'insegnante ma solo allontanata dall'aula. La polizia ora indaga sulla vicenda. Dopo pochi minuti la situazione è tornata sotto controllo, grazie anche all'intervento dei presenti, con la studentessa che ha successivamente ritrattato la versione, affermando di essere stata semplicemente allontanata dalla classe. L'aggressione è stata segnalata agli agenti della Squadra Mobile che, referto in mano, stanno procedendo nei confronti del genitore che l'ha aggredito. Anna Maria Pioppo, dirigente scolastica dell'istituto Abba Alighieri, ha commentato così la viceda ai microfoni di Palermo Today: "Siamo vicini al professore e profondamente amareggiati per l'accaduto".

Non si arresta la violenza nei confronti dei docenti.

Comments