MotoGP, Marquez: oggi bene, ma domenica Dovizioso starà davanti

Adjust Comment Print

Apre la seconda fila "iberica" Tito Rabat con la Ducati del Team Reale Avintia, che precede la Suzuki di Alex Rins (5°) e Marc Marquez (6°).

Due vittorie e due ritiri.

Lazio, Inzaghi: "Risultato stretto, ma è stata una serata bellissima"
Il giocatore ha raccontato: "Si può sempre migliorare, finora ho fatto tanti gol e sono felice di come stiamo andando". In attacco invece Luis Alberto - preferito a Felipe Anderson - giocherà a supporto dell'unica punta Ciro Immobile .

Nella seconda sessione di prove libere della MotoGp in Argentina è Marc Marquez il più veloce ed ha preceduto la Honda di Crutchlow. Termas de Rio Hondo è una delle location più "fresche" dell'intero calendario del motomondiale visto che il gran premio è stato inserito in palinsesto solo nel 2014. Abbiamo iniziato con il piede giusto qui in Argentina, lavorando sugli pneumatici e sugli assetti della moto. "È andata bene e sono molto felice". Sesto Maverick Vinales che ha fatto meglio del compagno di scuderia Valentino, cui Termas de Rio Hondo ha dedicato una statua in ferro inaugurata oggi.

Dopo aver fatto un test a Jerez all'inizio della settimana scorsa, al fine di preparare il GP di Spagna e di perfezionare il set-up della sua Honda, Marquez cercherà di verificare anche su un tracciato diverso il buon feeling che gli ha offerto per ora la sua Honda. "La pista mi piace, qui sono competitivo". Adesso non dobbiamo abbassare la guardia: dopo l'entusiasmo della prima gara, è giunto il momento di stare calmi, concentrati e lavorare duro. Continua invece il digiuno di pole position per i piloti italiani: visti i risultati alla domenica, non è nemmeno detto che questo sia un male, tuttavia è evidente che non ci dispiacerebbe commentare una griglia di partenza a forti tinte italiane, magari già in Argentina. A seguire dal quarto posto in poi Bautista, Zarco, Folger, Petrucci, Redding, Miller e Abraham per completare la Top Ten. Giornata da dimenticare per le Ducati di Dovizioso (che ha un gap di 1 " 5 ma, ha preferito provare in vista della gara e dovrà quindi passare attraverso il Q1) e Lorenzo che pure non accede alle Q2 direttamente.

Comments