LIVE Milan-Sassuolo, cronaca e risultato in tempo reale: le probabili formazioni

Adjust Comment Print

Al termine della seduta odierna il tecnico Gennaro Gattuso ha diramato la lista dei 23 convocati per la sfida di domani Milan-Sassuolo.

Donnarumma. "Può fare di più". Nel Sassuolo indispobili Magnanelli e Adjapong per squalifica, e Berardi e Goldaniga per infortunio.

Per il Milan si fa durissima, il Sassuolo stacca almeno Cagliari e Chievo, anche se la zona retrocessione dista solo 3 punti e salvarsi resta una missione comunque non semplice. Cinque punti che hanno permesso alla squadra di Iachini di staccare in classifica il Crotone, ora distante 5 lunghezze. È proprio lui, assieme a Suso, l'indiziato numero uno a poter finanziare la prossima campagna acquisti del Milan, che dopo i 200 milioni spesi l'estate scorsa non potrà di certo ripetere un'impresa simile se non dietro importanti cessioni. I rossoneri, costretti a sostituire l'infortunato Romagnoli (problemi all'adduttore) per Musacchio dopo 6 minuti, hanno attaccato ma non hanno sfondato e hanno creato solo delle mezze occasioni come le due conclusioni da fuori di Calhanoglu al 13' e al 20' e come al 25' con un tiro-cross di Suso. L'arrembaggio finale dei rossoneri non porta i frutti sperati per un 1-1 che fa più comodo agli emiliani di un altro ex gigliato quale Iachini. Vedremo dunque se Berardi arriverà effettivamente al Milan.

Di Maio al Pd: "Sotterriamo l'ascia di guerra"
Ha avuto contatti con il dem Maurizio Martina "in occasione dell'elezione del presidente della Camera ed è sempre stato un confronto franco".

Al 55′ dentro André Silva per Abate, mentre Iachini risponde con Cassata per Sensi. Nella ripresa il Milan non riesce ad essere troppo pericoloso, il ritmo della gara cala. "Dovremo affrontare tutte le partite col coltello fra i denti".

Nel secondo tempo il copione non cambia, ma il Milan si sbilancia e così al 75′ arriva il gol di Matteo Politano, che con un destro in diagonale davvero chirurgico trafigge Donnarumma per il vantaggio ospite.

SULL'ATTACCO: "Tante volte davanti, quando dico che si debba giocare più pulito, quando si perde palla si fa fatica: quando invece costruiamo bene sprechiamo bene e attacchiamo in maniera più fluida". Troppo leggero però Lemos nella marcatura.

Comments