Civitavecchia, fermato il ragazzino che incendiò le scuole

Adjust Comment Print

Scuola in fiamme a Civitavecchia, fermato un quindicenne.

Il giovane, che secondo le indagini è originario del posto, si trovava nella sua abitazione di Civitavecchia, quando è stato prelevato dai carabinieri venerdì 6 aprile.

Maxi manifesto anti-aborto, polemica a Roma
Quello di cui sono certo è che ogni singola affermazione del cartellone di Pro-vita contro l'aborto è scientificamente corretta. Difendere la vita con messaggi così crudi e violenti non appartiene alla storia delle donne , né della città.

Le indagini per capire chi fosse il colpevole sono partite dopo l'incendio che causò maggiori danni.

Incendi che avevano turbato la comunità e causato notevoli disagi alle famiglie costrette, in alcuni casi, a mandare i loro figli in istituti differenti. Con il trasferimento delle classi che occupavano la scuola media.

Comments