Grazie Fabrizio. Così gli amici hanno ricordato Frizzi in tv

Adjust Comment Print

Fabrizio Frizzi dopo la prematura morte sembra essere diventato il personaggio più amato in Italia, questo potrebbe farlo diventare santo?

A distanza di 15 giorni dalla scomparsa del noto conduttore, Rossella Diaco mi ha segnalato una bella iniziativa: quella di chiedere alla Rai di voler dedicare il nome del Teatro delle Vittorie a Fabrizio Frizzi.

Su Change.org è partita una petizione per richiedere alla Rai che vengano intitolati al popolare conduttore, Fabrizio Frizzi, gli studi televisivi della Dear, a Roma situati in zona Nomentana. Conti ha sottolineato che condurre per tre anni di seguito il Festival di Sanremo è stato un grande onore, anche se ha sottolineato che tornare in tempi brevi sul palco dell'Ariston sarebbe azzardato.

Juventus, Allegri:"Ci vuole una partita seria, cancelliamo il 3-0 dell'andata"
Contro l'Atletico , potevamo perdere la partita è come lo spieghi? "Di sicuro servirà una prestazione diversa rispetto a Torino ". Accoglienza del Bernabeu? Non mi aspetto mai nulla se non il peggio e se arriva il meglio bene ma non me l'aspetto.

Purtroppo, però, come spesso accade, anche in questo caso si è verificato un fatto estremamente doloroso, che riguarda ad oggi una notizia che ha iniziato a girare sulla rete e che riguarda la possibilità che Fabrizio Frizzi avesse dedicato la sua vita politica al Movimento Cinque Stelle. Allora erano ospiti proprio gli amici Clerici e Frizzi. Dopo la morte di Fabrizio Frizzi, le chiavi dello studio de "L'Eredità" sono passate a Carlo Conti, ma il conduttore tutto avrebbe voluto tranne questo, come ha spiegato nella prima puntata del programma dopo la tragedia.

Lo stesso don Romano Gambalunga ha ritenuto opportuno precisare il suo pensiero al settimanale Il Mio Papa: "Mi dispiace- ha affermato - che mi siano state attribuite cose che non ho detto".

Il sacerdote ha quindi chiarito che le sue parole sono state fraintese e che non bisogna farsi condizionare dall'entusiasmo. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

Comments