Gp Cina, Vettel non polemizza: "In gara può accadere"

Adjust Comment Print

La Red Bull coglie al volo l'occasione, cambia le gomme e spariglia la gara. Bottas, nel primo giro con gomma nuova, riesce ad essere molto più veloce di Vettel e, quando il tedesco si ferma, si ritrova secondo. "Era un pochino più lento di me, ma non troppo".

Hamilton è solo quarto: "Con il caldo del venerdì eravamo andati bene, in qualifica con il fresco no: non so se sia dipeso dalla temperatura, non credo, ma la Ferrari ha mostrato una potenza maggiore e si sono portate davanti a noi".

Le due vetture che sino alle qualifiche sono apparse trasformate e con due attaccanti al volante hanno stravolto una gara che la Ferrari stava ormai perdendo. Davanti Ricciardo tira fuori il coniglio dal cappello e, passa anche Bottas, conquistando la leadership. Vettel viene sorpassato da Alonso e chiude addirittura 8°. Ricciardo vince, Bottas resiste a Raikkonen e termina al 2° posto.

Ricciardo. Ha saputo cogliere una vittoria di strategia ma è anche vero che quando ha deciso di passare lo ha fatto in maniera netta senza indugi e al primo colpo. Più probabile questa di ipotesi, anche se Raikkonen per non toccare il compagno di squadra alla prima curva ha perso posizioni ed è finito indietro restando invischiato nel gruppo.

Toro Rosso e Drago Rosso nel Gran premio in Cina.

Milly Carlucci: "La De Filippi a Che tempo che fa? Spiazzante"
La donna si è raccontata senza veli, svelando alcuni segreti e parlando della suo Serale di Amici , tornato a tenerci compagnia in prima serata in diretta.

15° giro - Vettel allunga su Bottas e porta il suo vantaggio a tre secondi e mezzo. Raikkonen ha allungato la sua fase di corsa con le soft rispetto ai diretti concorrenti, Hamilton e Verstappen, che, però, aveva la mescola più soggetta a degrado.

Leclerc. Il debuttante monegasco, dato da tanti come futuro pilota Ferrari, sta deludendo in queste prime gare. Nel finale il forcing per raggiungere Bottas, ma il derby finnico se l'è aggiudicato il portacolori della Mercedes.

Il podio di Kimi non ripaga la Ferrari della delusione. La Ferrari di Raikkonen rientra in pista in 6 posizione° alle spalle di Bottas, Vettel, Verstappen, Ricciardo, e Alonso. Ho bloccato le posteriori, ma certo non volevo colpire Vettel. Il tedesco è stato penalizzato sia dalla safety car che dal cambio gomme. In Australia era stato un testacoda nelle prime battute a toglierlo dalla top 5, in Bahrain il contatto con Hamilton lo aveva lasciato con la posteriore sinistra forata; stavolta invece un tentativo di sorpasso su Lewis culminato in un fuoripista dello stesso Max, oltre al contatto con Vettel avvenuto poco dopo, hanno tolto Verstappen dalla possibilità di contendersi il podio.

34° giro - La safety car rientrerà alla fine di questo giro. Al 41° giro strepitoso sorpasso di Ricciardo su Hamilton.

Alla fine Daniel Ricciardo trionfa a Shanghai, dove la Red Bull non vinceva dal 2009. La Red Bull di Verstappen supera la Mercedes di Hamilton. L'olandese ha fatto tutto il possibile in gara per non regalare alla Red Bull una doppietta.

Comments