Galaxy S9 compreso nel prezzo di una 500 — Samsung e Fiat

Adjust Comment Print

Lo verificano sulla propria pelle in primis i genitori dei bambini, e in misura crescente, mano a mano che i piccoli crescono e diventano ragazzi.

Con queste parole Mario Levratto - head of marketing & external relations di Samsung Electronics Italia - illustra il progetto nato per supportare, attraverso un'applicazione, PizzAut, associazione fondata nel 2017 il cui obiettivo era aprire la prima pizzeria in cui lavorino persone con autismo.

Secondo i dati dell'OMS un bambino su 160 ha un disturbo dello spettro autistico (ASD) che inizia nell'infanzia e tende a persistere nell'adolescenza e nell'età adulta. Il progetto punta ad avviare uno spazio di inclusione sociale gestito dagli stessi ragazzi affetti da questo disturbo.

Consigliere M5s augura morte Berlusconi
Il post incriminato, scrive Rajinder Singh , non voleva essere assolutamente discriminatorio o offensivo nei confronti di nessuno. Zanichelli e la senatrice Maria Laura Mantovani, in una nota in cui esprimono una "totale presa di distanza" dal consigliere .

Grazie a questa applicazione, basata sulle immagini, i professionisti di PizzAut, camerieri, pizzaioli, personale di sala con autismo, che potrebbero avere difficoltà a esprimersi sia oralmente che per iscritto, saranno in grado di registrare le ordinazioni e comunicarle in cucina.

Dunque PizzAout risulterebbe una soluzione a dir poco rivoluzionaria... per maggiori informazioni potrete visitare il sito www.pizzaut.it e guardando quest'ultimo video creato da Samsung potrete rendervi conto della reale responsabilità sociale che l'azienda ha e di come funziona il progetto. Un sistema che, grazie naturalmente all'intervento dell'associazione creata lo scorso anno da Nico Acampora, permetterà alle persone con autismo di accedere ad una professione per la quale il contatto e l'interazione con il pubblico è un elemento chiave.

La tecnologia non ci rende semplicemente più efficienti, connessi e produttivi, ma può davvero migliorare la vita delle persone che - per motivi diversi - devono ogni giorno fare i conti con i limiti imposti da una disabilità. L'idea è stata quella di far lavorare questi ragazzi nelle pizzerie o nei ristoranti, una bella sfida per loro nel prendere e gestire le ordinazioni dei clienti e Samsung li ha aiutati molto in questo dando vita all'app PizzAut. Il fenomeno è registrato in crescita e solo in Italia coinvolge circa 500mila famiglie. PizzAut nasce esattamente con lo scopo di trovare a ognuno un luogo in cui esprimersi e di relazionarsi con gli altri.

Comments